giovedì 20 ottobre 2011

Death Mantra for Lazarus - MU - 2010

Nati nel 2008 come progetto parallelo di tre gruppi attivi nella scena abruzzese, Lorenzo Conti (chitarra) della band Santo Niente, Alessandro Di Fabrizio (chitarra) cantante e chitarrista dei Milf, Tonino Bosco (basso) e Federico Sergente (batteria), sezione ritmica degli Zippo e del Santo Niente iniziano a creare un proprio repertorio originale solo un anno dopo, ma, grazie alle loro performance live, riescono ad avere presto intorno a sè un solidissimo nucleo di seguaci. MU è il cd d'esordio, registrato e prodotto con l'etichetta Grammofono alla Nitro di Fabio di Zio. Al disco partecipa anche la violinista classica Federica Vignoni. E' inutile che vi dica quanto sia rimasta affascinata dalle atmosfere cupe e ipnotiche dei sei pezzi che lo compongono. Un album suonato benissimo, con diverse sfumature, ma prevalentemente di post-rock strumentale, alla faccia di chi dice che questo è un genere vecchio e superato. Unica eccezione la voce di Umberto Palazzo nella perla Maria Callas, in cui il mito viene colto nel momento della sua decadenza, brano che, per ironia della sorte, vi porterà alla mente i Massimo Volume. Come dice proprio Palazzo: "Ci vuole classe, per essere delle dee".



Death Mantra for Lazarus
MU
2011
Grammofono alla Nitro

Tracklist:
1. Atlantide
2. Carousell
3. Mu
4. Opinion is not math
5. Maria Callas
6. Boreale

Recensione (Impatto Sonoro) ▼ Facebook Download

Nessun commento: