domenica 26 febbraio 2012

Verily So - Verily So - 2011

I Verily So sono un giovane trio toscano, vengono da Cecina e nascono alla fine del duemilanove. Simone Stefanini e Marialaura Specchia cominciano a suonare nei locali come duo per diventare un trio l'anno successivo con l'arrivo di Luca Dalpiaz (già nei Maraiton, a noi tanto cari). 
Il disco in questione, uscito per Inconsapevole Records, contiene dieci poetiche canzoni che altalenano tra il rallentato folk della prima traccia, Wax Mask e il suond un pò più ritmato che caratterizza Ordinary Minds. Ascolto interessato, tutto proteso. Ed è proprio qui che vengo folgorato. A colmare quella distanza emotiva che c'è tra una canzone che ti piace canticchiare e quella che la vorresti abbracciare per non farla mai più allontanare, ecco, arriva Of Stars. Poco dopo il primo minuto, all'attacco del ritornello. In quel preciso istante mi sono innamorato dei Verily So. Come se cominciasse di nuovo l'album, come se avessi sentito un buon disco e ora ne cominciasse uno stupendo. La segue When I End And You Start da cui hanno tratto, come pochi mezzi, un bellissimo video. E così via. Summer of 89 e la dolcissima 15 Years, degna conclusione di un disco dall'anima felicemente triste, o tristemente felice che dir si voglia. Il disco finisce in un picco qualitativo che ti lascia la bava alla bocca. We want MOAR!


















Verily So
Verily So
2011
Inconsapevole Records

Tracklist:
1. Wax Mask
2. Will You Marry Me?
3. Ordinary Minds
4. All I See Is Gray
5. Ballad
6. Guns On Fire
7. Of Stars
8. When I End And You Start
9. Summer 89
10. 15 Years


Intervista (Stordisco) ▲ Recensione (Shiver Webzine) ◄
Last.fmFBMyspaceTesti
BandcampDownload

Nessun commento: