domenica 2 dicembre 2012

Adharma - Mano ai pulsanti - 2011

Simone Ena, Jacopo Incani e Riccardo Aresti sono gli Adharma. Erano gli Adharma. Dalla serdegna con furore sono arrivati in continente, stabilendosi a Bologna, nel duemiladue. Dopo varie peregrinazioni live per l'italia registrano il loro primo ep per la Jestrai nel duemilacinque, Risvegli EP. Due anni dopo, invece, al Magazzeno Bis di Enco Ciminio viene registrato Mano ai pulsanti, un concept album sulla tivù oppiacea italiana che riduce la realtà del suo spettatore al televoto dal suo comodo divano preso a rate. Tematiche che verranno poi riprese da Jacopo nel suo progetto solista, Iosonouncane. Raccontando di storie e personaggi di tutti i giorni gli Adharma fanno risaltare quanto ferocemente la televisione sia parte inscindibile della routine e della vita degli zombie col telecomando.
Ecco un esercizio per la serata. Assicuratevi di avere un lettore mp3 con le pile nuove, andate dai contantori del palazzo e fate saltare la corrente. Potrete quindi gustarvi Mano ai pulsanti col piacevole sottofondo delle urla di disperazione dei vostri vicini che, senza la loro preziosa scatola magica, sono lasciati soli con loro stessi. Poi certo per chi non è abituato. Pensare è sconsigliato. (Settembre 2011)


Adharma
Mano ai pulsanti
2011
Trovarobato Netlabel

Tracklist:
1. La vita in diretta
2. Per i balli di domani
3. Lolloi
4. Mano ai pulsanti
5. Colpo grosso
6. La gabbia nel mare (pt.1)
7. La gabbia nel mare (pt.2)
8. La gabbia nel mare (pt.3)
9. Rue de rivoli



InfoTrovarobatoLast.fmDownload
Iosonouncane - La Macarena su Roma

1 commento:

Andrea Murgia ha detto...

che bel disco!