lunedì 7 marzo 2011

Brioscine appena sfornate: Vanessa Van Basten


Dove eravate finiti? Qualche anno fa il vostro nome era sulla bocca di tutti (se non ricordo male, avevate richieste di concerti anche dagli Stati Uniti), e poi siete improvvisamente scomparsi…
Qualcosa è andato storto...ne parlavo con Mick Jagger giusto l'altro giorno... non siamo mai stati capiti..
No dai il fatto è che facciamo una musica molto personale e libera, che ha bisogno di tempo e di tranquillità per svilupparsi; inoltre non abbiamo mai fatto la minima promozione. Mettici infine che a trent'anni suonati alcuni di noi non hanno più il coraggio e lo spirito di intraprendenza di un adolescente, specialmente nel contesto dell' attuale situazione lavorativa, sociale e politica del nostro paese.
In questi anni abbiamo fatto un po' di concerti, alcuni entusiasmanti, altri disastrosi, e siamo stati molto in sala prove a divertirci oltre che a suonare. E io ho lavorato moltissimo per questo ed altri album, fino a poterne essere soddisfatto. In particolare mi piacerebbe ricordare che lo scorso anno ha visto la luce il debutto del mio side-project che sia chiama IAM (n.d.r.presto su queste pagine), di cui il sottoscritto e il suo collaboratore sono estremamente orgogliosi.Un disco che è passato ancora più inosservato di quelli dei Vanessa, e che ritengo essere forse il miglior lavoro della mia vita artistica.

Cosa fanno i Vanessa Van Basten nella vita oltre a suonare?
Il sottoscritto (Morgan) è attualmente disoccupato ed emigrato: in Italia faceva un lavoro di ufficio stressante, che lo portava inevitabilmente al bar dalle 18.30 alle 22:00. Il batterista vive in campagna e fa il tappezziere (ha anche una famiglia), il bassista Stefano lavora in un negozio di strumenti musicali di cui non farò nemmeno il nome, visto che non gli davano nemmeno le ferie per poter fare qualche data un po' più distante.

Emigrato a Vienna, vero? Com'è là? Ti sei già fatto un’idea di com’è la situazione musicale ? Locali, interesse del pubblico e via dicendo.
Mi sono trasferito a Novembre, dopo 10 anni di vicoli genovesi. E' stato come cambiare continente! Ti posso dire che i locali e i negozi sono sempre pieni, ci sono 2 o 3 concerti rock al giorno, a qualsiasi livello, e la gente compra molti dischi e suona molto più che in Italia. Ancora non ti so dire se suonano meglio però. ANZI, in tal senso ho più di un dubbio. Certo, è da considerare che sono solo 8 milioni in tutto il paese, e il metal da queste parti ha devastato e soppiantato la scena rock giovanile ormai da troppi anni. L'ascoltatore rock medio qui non sa chi sono i Fugazi ma ha tutti i dischi dei Sisters of mercy... Comunque una cosa è certa: non devo più passare tutta la mattinata alle Poste per spedire una raccomandata, e qui lo stato mi paga anche le ore che spendo al corso di Tedesco (ovviamente gratuito). Poi gli austriaci non hanno un gran senso dell'umorismo ma cavolo, sono onesti e socievoli.

Domanda obbligata per noi: cosa pensate dei music-blog come il nostro? E del download illegale? 
Io sono il primo che scarica un sacco di musica anche dai blog come il vostro (che peraltro conoscevo e stimavo). Ho sempre pensato che se un disco è buono, la gente che lo ha scaricato prima o poi lo comprerà. Io faccio così. E' il mondo della musica che si deve adeguare al progresso mediatico, non viceversa. La rete è là fuori e tutti ora possono farsi sentire. Questa è la prima cosa che dovrebbe chiedere un'artista al mondo, i soldi e le vendite vengono dopo.

Gira voce che questo sia il vostro ultimo album insieme, una sorta di commiato. E’ vero, o avete progetti futuri? Quali?
Con ogni probabilità questo sarà l'ultimo album con questa formazione, è vero. Io ormai mi sono trasferito ed ero una parte importante, se non fondamentale, per lo stile del gruppo. Ma proprio per questo motivo non credo che il materiale che sto preparando a Vienna sarà molto diverso dal passato. Ci sarà sicuramente quella vena emotiva che ci contraddistingueva. Forse manterrò persino il monicker. So che anche i membri rimanenti della band stanno imbastendo un nuovo progetto, ma ancora non ho sentito di che si tratta anche se sono sicuro che sarà ottima musica. Intanto c'è questo nuovo album fuori, dovrebbe bastare per un po' di tempo.

Nessun commento: