martedì 1 ottobre 2013

Riassuntone di Settembre

Settembre è sempre un mese molto denso perché al ritorno dal mare ti trovi la casella di posta che esplode di mail e ci vuole un bel po' per rimettersi in marcia. Ma abbiamo ingranato in fretta, tra le altre cose abbiamo pubblicato la mini compilation (che trovate qui) per La Svolta, il mega evento con Crash of Rhinos, Do Nascimiento, L'Amo e mille altri organizzato all'Arci Svolta di Rozzano (MI). Questa qui sotto è Marinai dei L'Amo che il 19 Settembre hanno pubblicato anche il loro nuovo album, Niente (è un bel pensiero da mettere tra le gambe alle ragazze), la nostra recensione la trovate qui.


È uscita anche la Dragonfall 2013, la nuova compilation stagionale di David Drago creata per aiutarvi nella transizione autunnale. (Clicca qui per scaricarla). La temperatura si abbassa, le foglie ingialliscono ed escono un sacco di dischi nuovi. Come Green like July, M+A e l'attesissimo ritorno di Fucksia, Il Piccolo Cinema di Beseno. Qui trovate la nostra recensione e qui sotto la bellissima W.A.R., seconda traccia dell'album.


Che i Vadoinmessico siano ormai una garanzia di qualità nello scenario musicale, non c’è più alcun dubbio. Lo conferma il nuovo singolo, lanciato in rete qualche settimana fa in attesa dell’uscita del nuovo lavoro. Perfect Strangers è un tripudio di suggestioni afro-orientaleggianti che si intersecano in un perfetto equilibrio di guizzi di pop e psichedelica dance, quasi come fosse un’operazione del tutto naturale ed istintiva. Ennesima prova di valore della band multietnica che vi consigliamo di tenere costantemente sottocchio. (Mara)


Abbiamo rispolverato un vecchio lavoro delle Lilies On Mars, duo femminile sardo-britannico sospeso fra Terra e Marte, aria e acqua. I'm Confused, It's Ok! è una ninnananna malinconica e avvolgente appartenente un non-luogo che potremmo per comodità definire Altrove, ed è una delle tracce più rappresentative dell'album Wish You Were a Pony, la recensione completa la trovate qui. (Silvia)


A cosa ci serve è il singolo tratto da Hybris dei Fast Animals and Slow Kids e ognuno di noi vi si può rispecchiare per poi gioire, oppure soffrire, oppure trovare la forza di reagire. Parlando di questa canzone, Aimone, cantante e chitarrista, dice che "Anche se il mondo ti crolla addosso devi andare avanti e combattere: disperazione di fondo ma anche, e soprattutto, speranza di riuscire". Se avete freddo (ma anche nel caso contrario) ascoltatevi il pezzo, ché caricandovi vi scalda. Qui c'è la nostra intervista al gruppo e qui la recensione! (Elena)


All the things that I want è la seconda traccia tratta da Die Trauerweide (salice piangente), ultimo album dei Trouble Vs Glue. In breve, tutto verte attorno a un lui e una lei, i due cantanti, che in poco più di mezz'ora si dimenano esternando tutte le loro pulsioni, così come viene. Garantite milioni di calorie bruciate zompettando, semplicemente seguendo il tempo. Non sono accettate giustificazioni, lo streaming e la nostra recensione sono qui che vi aspettano. (Mariateresa)


Certamente uno dei miei pezzi preferiti di questo settembre fa parte del nuovo album del cagliaritano Neeva, il suo album Even If... è uscito per la netlabel russa Ritmo Sportivo e lo abbiamo recensito qui. Questa qui sotto invece è la traccia che apre l'album, si intitola One Day e nasce da una collaborazione con i meravigliosi giapponesi N-Qia.


E chiudiamo con l'ultima uscita della label friulana Megaphone Records, Andrea Buzzi, a.k.a. Sonambient esordisce con un album mesmerizzante intitolato Remnant.Questa che potete ascoltare qui sotto è la seconda traccia del disco, Let Go. Qui invece trovate la nostra recensione.

Nessun commento: