giovedì 9 dicembre 2010

The Death of Anna Karina - Lacrima/Pantera - 2011 [Teaser]

Vi è un pò cascata la mandibola? Io la sto ancora cercando per terra. Intanto ascolto a ripetizione le tre nuove canzoni dei Death of Anna Karina che faranno parte del loro terzo full lenght in uscita a gennaio. Una potenza rinnovata. Lacrima/Pantera è una di quelle cose per cui valeva la pena attendere. A cinque anni dal magnifico New Liberalistic Pleasure il gruppo emiliano torna. Con una bomba a mano. In italiano. Qui sotto Sparare sempre prima di strisciare. Sul Myspace trovate anche Quello che non c'è e Il vile omicidio. Godete.






















The Death of Anna Karina
Lacrima/Pantera
Gennaio 2011



Myspace

11 commenti:

federica ha detto...

sono gli anni dei gruppi che si convertono all'italiano, a quanto sembra. e risultano tutti noiosamente uguali.i tdoak facevano molto meglio in passato.

LucyVaNPeLT ha detto...

forse hai davvero ragione...ma ritieni che la causa sia che l'italiano non si presta a tutti i generi musicali o ci sono anche altri motivi?

DVd ha detto...

Io dico ben vengano gruppi che cantano in italiano. Comprendo che a volte sembra la solita storia. Ma a me piace. Poi sto disco deve ancora uscire, vediamo il disco intero.

federica ha detto...

questo sì, bisogna aspettare l'album per un giudizio in effetti.

@lucy credo che l'italiano non si presti a tutti i generi musicali, è difficile fare testi in italiano e renderli melodici, orecchiabili.
ma pare che qualcuno abbia scoperto come si canti in italiano nello screamo-emo e di come in realtà venga bene e tutti a ruota a copiarlo. così sono venuti fuori cloni di fbyc, la quiete(gli unici che apprezzo davvero)come per esempio i distanti, i verme piuttosto che gli ogni giorno.
e non che non apprezzi anche questi ultimi, solo noto "mancanza di originalità" :)

Ratigher ha detto...

invece ora sono meglio! erano già bravissimi ma vuoi mettere che dice che siamo in guerra e i calci nello sterno, dai che bello cantiamo le parole, altro che urlare wittgenstein(per altro difficilissimo). Attendo tutto il disco per divertirmi forte, alè godo.

Charlie Brown ha detto...

Bene ho ascoltato 35 secondi del brano ed ho interrotto!!! Perché? Semplice lo sdoganamento è avvenuto, grazie al Teatro degli Orrori, peccato perché i TDoAK erano credibili davvero in inglese. In italiano si accodano....peccato davvero, il sound c'è tutto, ma le liriche appiattiscono sul già sentito nazionale!!!

andrea ha detto...

@federica: i verme chi copierebbero? giusto perché il cantante è lo stesso dei fbyc, eppure mi sembrano due cose opposte...

sart ha detto...

esatto, i verme non copiano nessuno, diciamo che volevi qualche altro nome ;-) smack

io dico solo: ben vengano gruppi così : panc emo.

mal vengano cloni del teatro. già non sopporto loro! (imho)

wago ha detto...

Ma meno male che i gruppi passano all'italiano, non vedo il motivo di cantare in un inglese artificioso e pronunciato orrendamente, mi sembra solo un modo di scappare dalla responsabilita' del testo relegandolo in un linguaggio che volente o nolente risulta meno diretto. Cantassero tutti in italiano e mostrassero se sono buoni o no a dire qualcosa.

KAPPA ha detto...

Io spero che Federica tu ti sia già accorta delle cazzate che dici, visto che nello screamo per quanto riguarda l'ambito italiano utilizzare la propria lingua nei testi l'ha sempre fatta da padrone. Difatti a differenza di quello che dici tu la maggior parte (per non dire la quasi totalità) dei gruppi italiani ha sempre preferito l'italiano: la quiete, cotidie mori, violent breakfast, magdalene, the infarto scheisse!, endless inertia, pianoearthquake, chinese dama, morning wood, lady tornado, gerda, letormenta...quindi nessuno sta copiando nessuno, dovresti solo informarti meglio prima di fare sproloqui, anche perchè è evidente che se apprezzi solo la quiete non hai approfondito il genere a dovere.

DVd ha detto...

Non mi piace che ci si scanna come su rockit, state calmini. "Vi porto pace e amore"

Post più popolari