lunedì 13 ottobre 2014

Solki - Sleeper Grele - 2014

Nello scrivere non ci sono regole. Ascolta il cuore - che regole non ne ha - e scrivi. E comunque mai basterà per esprimere pienamente i sentimenti che abitano dentro di noi. Da dove comincio?
Torno a casa dopo l'Università e incontro Sleeper Grele, album d'esordio dei Solki. Decido di ascoltarlo e BOOM. Improvvisamente millanta farfalle variopinte volano dentro il mio stomaco e le mie orecchie sono sotto uno shock meraviglioso. Quanto tempo era passato dall'ultima volta che ho provato una sensazione simile ascoltando un album? È veramente bello ed emozionante poter di nuovo assaporare questa ebbrezza che ti carica come non mai. Così bello che sono rimasta per tutto il pomeriggio con la Musica che rallegrava il mio udito - ad un volume esagerato - senza riuscire a fare altro se non prendere le mie amiche carta e penna, e scrivere.
"Siamo i Solki e ci siamo formati il 26 Maggio 2014. Siamo: Serena, Alessandro, Lorenzo" e il 22 Settembre hanno registrato nove canzoni che tutte insieme si intitolano Sleeper Grele.
Questo album mi rapisce, perché non posso dire di no a una voce così protagonista, celestiale, singolare, incantevole, sensibile, elegante, sensuale. Una voce che ha un'anima così grande da abbracciare il mondo intero, cullarlo e portarlo con sé, facendolo cantare, facendolo emozionare. Una voce impeccabilmente abile nel riuscire a toccare delicatamente e non qualsiasi nota, facendosi un prezioso strumento musicale desiderato da tutti, ma appartenente ad una sola persona. La base strumentale è grezzamente in stile Rock, semplice, piacevole e trascinante al punto giusto da farti muovere seguendo il ritmo nato da chitarre che hanno voglia di giocare e una batteria che vuole divertirsi. Cheese and Moon inizia ed è subito amore per la voce sognante, leggiadra, e volutamente rimango intrappolata in questa ballata cadenzata da armonie morbide. Questa traccia di apertura si fa coppia super vincente insieme alla più energica e scherzosa Whiny Hearts che ugualmente mi cattura, con i suoi motivi vivaci, primaverili, con i suoi alti e bassi, con i suoi stacchi e le sue riprese. Si passa alle atmosfere più malinconiche e segrete di Drain per poi schitarrare in Big Holes GraterDripping Soul arriva in un colpo ed è giocosa come un bambino che si balocca con i suoi soldatini: di sorpresa lancia tutto in aria, poi, un po' stanco, si calma, va a letto perché è ora di dormire, e ad accompagnarlo c'è in sottofondo una dolce Musica. Dopo è il turno della sincopata Nervous Guts, Donkey's Gloria è misteriosa e accattivante, mentre Bus Stop è dinoccolata e scatenata. Con Crossing Fingers finisce il disco: sul nascere è una dolce e ipnotizzante ninna nanna, poi cresce, si ribella, si placa per poi ribellarsi di nuovo, infine tace.
Tenetevi pronti perché vi aspetta un giro sulle montagne russe più magiche che ci possano essere. E vi lasceranno senza parole, e pieni di felicità.


Solki
Sleeper Grele
2014
ibexhouse

Tracklist:
1. Cheese and Moon
2. Whiny Hearts
3. Drain
4. Big Holes Grater
5. Dripping Souls
6. Nervous Guts
7. Donkey's Gloria
8. Bus Stop
9. Crossing Fingers



FBBandcamp
TWTumblr
♫ Potresti apprezzare anche: Blue Willa

Nessun commento: