mercoledì 2 settembre 2009

Caso - Dieci Tracce - 2009

Suoni grezzi e parole che sembrano messe... a Caso. Appunto. Ma stranamente genuino. Che ti racconta il disagio di una città anonima, che forse ti ricorda un altro strimpellatore di Ferrara, che però ascoltate e vedete voi.





















Artista: Caso
Album: Dieci Tracce
Anno: 2009
Etichetta: (Autoprodotto)

Tracklist:
1. Prova di durezza Brinell
2. Cosa ti aspetti
3. Inno generazionale di noi sfigati
4. Previsioni del tempo
5. Fino a qui
6. Quaranta è un numero grandissimo
7. In cima alla città
8. Anche domani
9. Sperando in uno scipero dei casellanti
10. Le gru

Recensione: RockLab.it
Myspace: http://www.myspace.com/casosidistrae
Download: http://www.mediafire.com/?35xb2bxbb3ig19e

5 commenti:

burro ha detto...

bhe, fin ora la "brutta" copia di Brondi..
Zone industriali, gente persa, autostrade e tangenziali, ma deve ancora farne di strada, magari sceglierne una tutta sua e non stare in scia ad altri.. ;-)

Laura ha detto...

Davvero ingeneroso il commento di Burro, che banalizza Caso definendolo una copia di Brondi. Mi dispiace perchè credo sia solo colpa della disinformazione. Noi di Bergamo sappiamo con certezza che il nostro concittadino Caso suona e canta da prima di Brondi e l'ha sempre fatto nel suo stile, grezzo e originale. Semplicemente può succedere che molte persone elaborino contemporaneamente uno stile simile senza conoscersi e vivendo in città diverse. A qualcuno capita solo di avere più successo.
Per altro Brondi conosce Caso e sa che la loro storia è parallela, non copiativa.

burro ha detto...

Sicuramente sarà che non è nato musicalmente ieri, ma non è solo una mia idea che sia nell'onda lunga di Brondi, parallelo o anche davanti a lui, la strada che sta percorrendo è la stessa dell'ormai star"inizio a tirarmela" Brondi.
Avesse autoprodotto quest'album 5 anni fa l'avrei sicuramente apprezzato e ora banalizzerei Le Luci..

DVd ha detto...

beh caro burro se il demo che caso ha pubblicato ben prima del 2007 (data circa in cui brondi ha espettorato il suo di demo) non l'hai sentito non mica è colpa di nessuno... d'altronde i nostri blogghetti del cazzo li facciamo apposta perchè anche chi non ha rilevanza nazionale dopo trenta secondi che imbraccia una chitarra venga ascoltato, no?

burro ha detto...

sicuramente! faccio il mea culpa, in effetti ho aperto bocca senza conoscere le cose come stanno..

Post più popolari