lunedì 22 maggio 2017

Sad Cambodia - First Metheoretical Bulletin II. Field report #1

Zampettare di corde acustiche su un velo di droni, come volpe sulla neve. Due brani, mezz'ora di (non troppo) soffici fluttuazioni. First Metheoretical Bulletin è un dialogo tra My Dear Killer e Wound registrato in casetta e rilasciato da Sincope e Under my bed



Bandcamp ◄

lunedì 15 maggio 2017

Barnacles - Not even a sailor

Barnacles è il nuovo progetto di Matteo Uggeri, un'elaborazione e digestione di registrazioni e campionamenti realizzati per altri progetti. Il risultato è One Single Sound, un album composto da quattro brani in un crescendo di stratificazioni e complicazioni che ti portano da un singolo suono ad una tumultuosa tempesta. Bellissimo. Fuori in cassetta per Non piangere dischi e in cd per Boring Machines.



FBBandcamp ◄

lunedì 8 maggio 2017

Qlowski - Nothing

Usciva poco più di un anno fa il primo ep dei Qlowsky, quartetto ravennate di post-punk tra il soffice e il rumoroso... Miscela perfetta. Ignaro della loro fantastica esistenza fino alla settimana scorsa quando ad un live, dove hanno prodotto dei fantastici rumorazzi, non ho potuto fare a meno di prendermi la loro cassettina rosa big-babol. Perchè spaccano tutto.



FB ▲ Bandcamp ▼ Download ◄

lunedì 1 maggio 2017

Solki - Fuck youth

Il trio toscano ha un nuovo folgorante disco intitolato Peacock eyes. Da un mesetto ormai i nove nuovi brani dei Solki frullano nel mio lettore a ripetizione, pop sognante e punk stridente si picchiano per poi far la pace in un loop perfetto. Fuck youth! Cd e vinilozzo pubblicati da Ibexhouse, Sacred Hood, Santa Valvola, BVR, Astio Collettivo e Fegato Dischi.
Nei prossimi giorni li trovate a suoare qui:
5 Maggio @ Glue, Firenze
6 Maggio @ Casa Laboratorio Marchisielli, Foligno
7 Maggio @ T-Trane Record Store, Perugia
9 Maggio @ Sparwasser, Roma




Sito ufficialeFBTW

martedì 18 aprile 2017

Tufàgne - 2017 [Compilation]

Era giugno 2013, Andrea mi scrive e mi linka lo split degli Shizune con i Minus Tree (nei quali suona la batteria). Gli rispondo dopo dieci minuti per dirgli che, diocane sì, ne scrivo sicuro! Manco avevo aperto il link, solo a pensare i due gruppi assieme godevo. Ma non mi sbagliavo. A settembre, sua figlia Upwind co-produce il suo primo vinile: Undici/Dodici degli Øjne. Altro orgasmo.



E avanti così, Andrea produce e co-produce uscita dopo uscita, arriva ad un catalogo di trenta dischi in quattro anni. Dentro ci sono Marmore, Riviera, Oaks, Kairo, Saudade, Pastel (altra band in cui picchia la batteria), quindi come faccio a non amarlo? Ora esce il suo progetto più ambizioso e riuscito, una mega compila di pezzi inediti di gruppi di mezzo mondo. Quindi ve la faccio spiegare da lui.



Come ti è venuta l'idea di realizzare questa cassettina e, soprattutto, che vuol dire tufagne?
Questo è un sogno nel cassetto che ho da tempo, mi affascinano da morire le compilation anni '90 (Dischord, Level Plane, Ebullition, No Idea, ma tante altre!), la "tradizione" di creare una piccola famiglia di bands che dedicano un brano inedito per una uscita in particolare, magari con un tema. Poi volevo anche unire una piccola nicchia di musicisti dalle mie lande pugliesi: The Pier, Oaks, Ecole Du Ciel, avevo un brano dei Minus Tree sul desktop dal 2013... Lo registrammo per lo split coi Shizune, ma questo non entrava sul lato. Insomma, la vedo come una buona occasione "per stare tutti assieme". Tufàgne in barese vuol dire cocciuto, e lo devi essere per continuare a mantenere una posizione di cui tutti parlano ma di cui a pochi frega davvero qualcosa.




E ci sono così tanti artisti tufàgnosi da farne una compilation? É una bella notizia no?
Ahhh certo che ce ne sono. E avrei voluto coinvolgere tante altre bande, amici vecchi con cui ho condiviso tanto e altri conosciuti da poco, con i quali ci si trovava su tutto. Purtroppo non tutti avevano modo di registrare qualcosa negli ultimi mesi, quindi ci rifaremo! Parto dal presupposto che se qualcuno mi contattasse per partecipare a una compilation con un inedito sarei una pasqua. Difatti ho scritto alle band presentandogli il mio progetto, ed eccoci qua!



Quanto é importante quindi l'oggetto e la grafica in una compilation che cerca ancora la fisicità del rapporto musicista/ascoltatore? 
E' importantissimo. Sono coinvolti miei amici, Cristina si è occupata della grafica, taglio carta, serigrafia, ha poi incollato tutte e duecento le copertine... Un lavoraccio. Ma sono splendide! Giorgio si è occupato dell'inserto, fare entrare 19 foto con crediti, testi in un fogliettino... Che amiconi che ho! La politica Upwind è Free Download per tutto. A sto giro ho messo un eurino che poi diventano 73 cent per il download di 19 tracce inedite, ma solo perchè questa volta mi sono dissanguato davvero, e mi è piaciuto più delle altre volte ahah!



Grazie Mille Davide!
Uagliò Sì Tufàgne!!!

► Tufàgne ◄
Sito ufficialeFB ◄
BandcampDiscogs