martedì 18 aprile 2017

Tufàgne - 2017 [Compilation]

Era giugno 2013, Andrea mi scrive e mi linka lo split degli Shizune con i Minus Tree (nei quali suona la batteria). Gli rispondo dopo dieci minuti per dirgli che, diocane sì, ne scrivo sicuro! Manco avevo aperto il link, solo a pensare i due gruppi assieme godevo. Ma non mi sbagliavo. A settembre, sua figlia Upwind co-produce il suo primo vinile: Undici/Dodici degli Øjne. Altro orgasmo.



E avanti così, Andrea produce e co-produce uscita dopo uscita, arriva ad un catalogo di trenta dischi in quattro anni. Dentro ci sono Marmore, Riviera, Oaks, Kairo, Saudade, Pastel (altra band in cui picchia la batteria), quindi come faccio a non amarlo? Ora esce il suo progetto più ambizioso e riuscito, una mega compila di pezzi inediti di gruppi di mezzo mondo. Quindi ve la faccio spiegare da lui.



Come ti è venuta l'idea di realizzare questa cassettina e, soprattutto, che vuol dire tufagne?
Questo è un sogno nel cassetto che ho da tempo, mi affascinano da morire le compilation anni '90 (Dischord, Level Plane, Ebullition, No Idea, ma tante altre!), la "tradizione" di creare una piccola famiglia di bands che dedicano un brano inedito per una uscita in particolare, magari con un tema. Poi volevo anche unire una piccola nicchia di musicisti dalle mie lande pugliesi: The Pier, Oaks, Ecole Du Ciel, avevo un brano dei Minus Tree sul desktop dal 2013... Lo registrammo per lo split coi Shizune, ma questo non entrava sul lato. Insomma, la vedo come una buona occasione "per stare tutti assieme". Tufàgne in barese vuol dire cocciuto, e lo devi essere per continuare a mantenere una posizione di cui tutti parlano ma di cui a pochi frega davvero qualcosa.




E ci sono così tanti artisti tufàgnosi da farne una compilation? É una bella notizia no?
Ahhh certo che ce ne sono. E avrei voluto coinvolgere tante altre bande, amici vecchi con cui ho condiviso tanto e altri conosciuti da poco, con i quali ci si trovava su tutto. Purtroppo non tutti avevano modo di registrare qualcosa negli ultimi mesi, quindi ci rifaremo! Parto dal presupposto che se qualcuno mi contattasse per partecipare a una compilation con un inedito sarei una pasqua. Difatti ho scritto alle band presentandogli il mio progetto, ed eccoci qua!



Quanto é importante quindi l'oggetto e la grafica in una compilation che cerca ancora la fisicità del rapporto musicista/ascoltatore? 
E' importantissimo. Sono coinvolti miei amici, Cristina si è occupata della grafica, taglio carta, serigrafia, ha poi incollato tutte e duecento le copertine... Un lavoraccio. Ma sono splendide! Giorgio si è occupato dell'inserto, fare entrare 19 foto con crediti, testi in un fogliettino... Che amiconi che ho! La politica Upwind è Free Download per tutto. A sto giro ho messo un eurino che poi diventano 73 cent per il download di 19 tracce inedite, ma solo perchè questa volta mi sono dissanguato davvero, e mi è piaciuto più delle altre volte ahah!



Grazie Mille Davide!
Uagliò Sì Tufàgne!!!

► Tufàgne ◄
Sito ufficialeFB ◄
BandcampDiscogs

lunedì 10 aprile 2017

Girless - Virginia

Esce per Stop Records, To Lose La TrackTimTam Records l'esordio solista di Tommaso Gavioli (ora senza l'orfano), dal titolo I have a call. Un disco dedicato a sette personaggi che hanno deciso di togliersi la vita e ad uno che "è stato suicidato" (I fell faster than the snow).
Sulla traccia della lettera lasciata al marito, Girless scrive un delicatissimo brano dedicato a Virginia Woolf che mi ha colpito più degli altri. Tutto il disco è bellissimo a dir la verità, considerato sopratutto che scrivere di altri, immedesimarsi in altre vite, non è per niente facile e ci vuole una grande sensibilità per non scrivere troiate sulle scelte estreme di esistenze complicate.
Free download da Bandcamp.



BandcampFBDownload

lunedì 27 marzo 2017

Oaks - How To Reach Loudly Dan Bilzerian's Summer Party

Gli Oaks sono un magico trio della magica Puglia. Suonano trenta generi in tre minuti e cantano ispiratissimi ed onirici versi al telefono, quando poi stanno zitti è li che veramente fan parlare le budella con tempeste di chitarra e batteria. Il loro disco si intitola The Sun Is Too Brilliant, esce per una valanga di etichette ed è in free dl sul loro Bandcamp.



FB ▲ BandcampDownload

lunedì 20 marzo 2017

Werner - Winter '74

I pistoiesi Werner si sono fatti strada verso il loro terzo album durante tutto l'inverno, la primavera è ora alle porte ed è il momento di abbandonarsi ad occhi socchiusi al soffice suono del loro intimo rock acustico. Qui sotto c'è il brano che mi ha ipnotizzato più degli altri, Winter '74, ma ovviamente l'album lo trovate tutto in streaming su Bandcamp. (Ho appena ordinato Of Walking in Ice di Herzog per potermelo leggere con questa colonna sonora.)



FBBandcamp ◄

lunedì 13 marzo 2017

Arnoux - A path through the woods

Ad alleggerirvi questo lunedì mattina ci pensa Fabio Arnosti con A path through the woods, il primo estratto dal nuovo album che si intravede all'orizzonte. Morbida magia elettronica, come di passi sul manto foglioso del bosco. Arnoux torna in tutto il suo delicato splendore il 23 marzo con un album intitolato Montroe, pubblicato da Megaphone in 20 vinili quadrati (!) spennellati d'oro con estrema cura. Pre-order anche subito, cliccando qui!



Sito ufficialeBandcampPre-order