lunedì 30 maggio 2016

Lay Llamas & Tetuan - Split Tape - 2016 [Streaming]

Psichedelia tribaleggiante spalmata sui due lati di una nuova cassetta firmata Artetetra. Il primo lato è occupato da un oceano di mistiche riflessioni ad opera Lay Llamas e il secondo da due magnifici brani dei Tetuan. Un viaggio nel deserto di (soli) quaranta minuti. Senza prendere l'aereo.


Lay Llamas & Tetuan
Split Tape
2016
Artetetra

Tracklist:
1. Lay Llamas - The Big Calm Sea of the Transition
2. Tetuan - Juju
3. Tetuan - Lame Rosse



Sito ufficialeBandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Rainbow Island

domenica 29 maggio 2016

Anteo - Il Futuro ci Mastica - 2013

Il futuro ci mastica. Nel momento stesso in cui ascolto per la terza volta la prima canzone di questo Ep mi prende un'infuocata urgenza di scrivere, di dirvelo. Che gli Anteo spaccano, che hanno cose da dire e che ve le urlano nelle orecchie. Suonano dal 2000, sono in cinque e hanno all'attivo un demo, due ep e due dischi, uno più esplosivo dell'altro. Questo fantastico Ep di cinque tracce esce per la loro etichetta, Sono Apparso Alla Madonna Autoproduzioni, ed è in free download. (Luglio 2013)


Anteo
Il Futuro ci Mastica
2013
Sono Apparso Alla Madonna Autoproduzioni

Tracklist:
1. Il futuro ci mastica
2. Non si può dividere il cielo
3. La bocca dell'Africa
4. Dresda, l'amore è un mattatoio
5. Santa Muerte



FBSoundcloudBandcampDownload

venerdì 27 maggio 2016

Lobby Boys - Closer



Lobby Boy è il progetto musicale del modenese Omar Aleotti che, con questo suo esordio dal titolo Changes, vi annaffia di dream-pop riverberoso fino a farvi annegare. Il disco esce per Nervi Cani, giovane etichetta/casa editrice che produce fighissime zines e cassette. Tipo questa. E se clicchi play ti ascolti Closer, la terza traccia del disco, che di sicuro ti cura quel mal di testa che hai da stamattina.

Sito ufficialeFB
SoundcloudBandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Diverting Duo

mercoledì 25 maggio 2016

Dolan Tymas - Ghosts



L'omonimo esordio di Dolan Tymas si apre con una canzone d'amore per un fantasma, impossibile non sculettare al ritmo frizzantino prodotto da questo giovane bolognese. Un disco e quattordici brevi canzoni, altalena tra malinconia e ironia ballerina, che non possono fare altro che catturarvi le orecchie.

FBBandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Horrible Present

lunedì 23 maggio 2016

PaperogA - TE AMO - 2016 [Streaming]

Numerose sono le applicazioni pratiche di questo nuovo disco dei PaperogA: mettendo le casse vicino al lavello sturerà i tubi, mettendo le casse sul terrazzo disintegrerà i vostri vetri e quelli dei vicini (dando al condominio la liberatoria occasione di lamentarsi dei giovanidoggi). Se invece anche voi provate una piacevole sensazione nell'ascoltare con che estro un trio di Jesi (o di qualsiasi altro paese) riesca a produrre musica-al-limite, mescolando noise e grind e altre cose che finiscono con -core assieme a parole urlate a squarciagola allora potete direzionare le casse verso il vostro bel visino e godere.


PaperogA
TE AMO
2016

Tracklist:
1. KURTCOBAINING
2. BLACK METAL IS THE NEW BLACK
3. MURO(LOVE)
4. TE HARSHMO
5. GAYLILEO GAYLIGAY
6. HARSHFRO
7. LARRY TI PRESENTO GUERRY
8. (ANAL) SEXX ON THE BEACH



FBBandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Germanotta Youth

venerdì 20 maggio 2016

Small Giant - Now We're Gone - 2013

Now We're Gone è il titolo del primo album di Small Giant incarnato in Simone Stefanini voce e chitarra dei Verily So. Questo progetto è un viaggio solitario e crogiolante nelle proprie ossessioni, un po' egoistico ma neanche troppo considerando le numerose collaborazioni che lo rendono ancor più magico. Ascolto intenso, soli 24 minuti, eppure fruttifera stazione orbitale di emozioni cangianti e atmosfere sonore fine anni Ottanta, inizio Novanta, perfette per quest'era in cui l'atemporalità sembra regnare sovrana. Gothic rock, synth pop, eletronic romantic, tutto calibrato brano dopo brano: We Were Fuckers con la sua elettronica da cameretta lascia spazio alla chitarra trascinante di The Night Apollo Died dispersa in The Other Me, pezzo composto, nientedimeno che da John Neff, chitarra dei BlueBob di David Lynch e reso etereo e perturbante dalla voce di Marialaura Specchia. Uao! Dopo Murakami arriva Divisi, unico e solo brano cantato in italiano dalla voce robotica di due innamorati che narrano del loro amore destinato a vagare nell'aria. Così tutto si conclude con i suoni emozionanti da finale di favola di Another Way To Die. Il testo di questa canzone dice: "your lie, it's just another way to die" -tradotto- "la tua  menzogna, è solo un altro modo di morire". Molto profondo, no? Ciliegina sulla torta, tanto per gradire, la bonus track cover di Neverending Story, a mio avviso quasi meglio dell'originale, perdutamente dreamy. Lo streaming è qui sotto. A voi l'ardua sentenza! (Maggio 2013)


Small Giant
Now We're Gone
2013
Fairy Sister

Tracklist:
1. We Were Fuckers
2. The Night Apollo Died
3. The Other Me
4. Murakami
5. Divisi
6. Another Way To Die



FBBandcamp ▼ Download

mercoledì 18 maggio 2016

Razgraad - The Water Towers - 2016 [Streaming]

Questa mattina avevo bisogno di rumori peculiari, Yerevan Tapes mi viene in aiuto con questo esordio del bolognese Salvatore Miele, in arte Razgraad. Complice il muco che mi ovatta il cervello in questo malessere fuori stagione il viaggio dentro The Water Towers è un qualcosa di piuttosto allucinato, risultato di campionamenti sintetizzati spalmati su ripetizioni ipnotiche, ambient e droni, echi e rimbalzi. Prendetevi mezz'ora e immergetevi in The Water Towers, merita.


Razgraad
The Water Towers
2016
Yerevan Tapes

Tracklist:
1. Raw Moss Ra
2. From Bear To Wolf
3. Onyeocha
4. OhQuetus
5. NeuTanz



► FBSoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Calvert Advantage

lunedì 16 maggio 2016

Instrumental Quarter - Traffic Jam - 2006 [Streaming]

Incontrati per sbaglio e per fortuna scavando su bandcamp, con gli Instrumental Quarter è stato amore al primo ascolto e questo Traffic Jam mi ha folgorato immediatamente, il tassello che mi mancava da mettere tra For a New Grammar of Feelings e Ocean Songs nel porta cd. Il progetto nasce nel 1999 e ruota attorno al chitarrista Paride Lanciani assieme al quale, nel corso degli anni, hanno collaborato numerosi musicisti.
Gli Instrumental Quarter hanno tre album all'attivo pubblicati da Sickroom Records (US) e Stiff Slack Records (JP) tra il 2003 e il 2007. E mentre già mi disperavo per aver cominciato ad apprezzare l'ennesima band defunta, pochi giorni fa esce questa lieta notizia: il gruppo tornerà in attività con Tommaso Fia alle tastiere, Simone Rossi alla batteria e Nicolas J. Roncea al basso. Pre-godo.


Instrumental Quarter
Traffic Jam
2006
Sickroom Records

Tracklist:
1. A beautiful shopping day
2. Walking to the 5th
3. Lost on my desk
4. La stanza buia
5. The new year
6. Another war
7. Loser in love
8. The B&W movie set
9. Water guns
10. Illinois breakfast II
11. Windy lands
12. Jackpot
13. I'm so excited



FBBandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Neil on Impression

sabato 14 maggio 2016

Pluviôse - Seashell Records Compilation

Pluviôse è il titolo della prima release della neo etichetta palermitana/berlinese Seashell Records. Manifesto sonoro in cui nove artisti provenienti dall'Italia al Giappone esplorano il tema della pioggia suggerendo e comunicando le mille sensazioni che ne derivano. La compilation è in streaming per un periodo limitato, acquistabile solo e soltanto su cassetta analogica. Sì , quella con inclusa mitica pausa di silenzio e nastro che s'arrotolava con la penna bic, supporto pellicolare tanto nostalgico quanto romantico dalla fruizione distesa e intimista, decisamente non immediata. L'evento inaugurale di questa raccolta piovosa è inserito nella programmazione della prima edizione dell'International Cassette Store Day. Qui sotto trovate l'imperdibile stream, ascolto decisamente settembrino. Enjoy! (Settembre 2013)


Pluviôse
2013
Seashell Records

Tracklist:
1. Coldair - Sign
2. Chewing Magnetic Tape - Sweet Thing
3. Ghostlight - Wendy
4. Novanta - Abbi Cura Di Me
5. Lipan - Greezly Creek
6. In Every Dream a Nightmare Waits - Praying For You
7. Teclo - Brighton
8. Giron V - Jag Haver Ingen Kärare (Winter Solcistice Home Recording)
9. Giampiero Riggio -  Moth Invasion (w. Aldo Ammirata)



FBTWDownload

venerdì 13 maggio 2016

Egle Sommacal - Atlante della Polvere - 2016 [Streaming]

Il nuovo album di Egle Sommacal isola i vostri sensi, diventerete orecchie tese alle quali è attaccato un corpo che piano si annulla, diventando leggero e microscopico. Come quel granello di polvere che si adagia piano sulla superficie con la pazienza infinita del tempo, granello dopo granello. Stratigrafia dell'ascolto. L'Atlante della polvere è una raccolta di ricordi accantonati sui quali tracciare ghirigori col dito. Racconti così vividi che, finito il disco, il silenzio vi farà sentire ciechi.


Egle Sommacal
Atlante della Polvere
2016
FalloDischi / Martire Records / Sangue Dischi

Tracklist:
1. Inno a qualcosa che non ricordo
2. La città dei coltelli
3. Fantasmi
4. Il poeta Rheiner dipinto dal pittore Felixmüller (12.06.1925 Berlin - Charlottenburg)
5. Seravella nella neve
6. Fine di un anno (l'albero di Natale artificiale)
7. Un pezzo di carta attraversa la strada spinto dal vento, si ferma pochi istanti su un cespuglio e poi sparisce dietro un angolo
8. Natura I
9. Fiori per il tuo compleanno



FBBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Claudio Cataldi

mercoledì 11 maggio 2016

Casa del Mirto - Forever and a Day



Nuovo album per Casa del Mirto, il titolo è Recover e l'atmosfera è quella magica di sempre. Nove brani elettro-sognanti che si allontanano un poco dalla chillwave dei precedenti lavori, come in questa Forever and a Day...

Sito ufficialeFB ◄
SoundcloudBandcamp

lunedì 9 maggio 2016

Caplan & Jackeyed - Jackeyed vs Caplan - 2016

Due brani presi da Rosshalde di Jackeyed e dall'esordio dei torinesi Caplan, morbidamente remiscelati in questa release digitale che dà il via ad una nuova stagione di dischi Megaphone. L'etichetta che noi tanto amiamo annuncia la primavera (ma da voi è arrivata?) con questo bellissimo split in free download dove un artista dolcemente remixa l'altro. E magari scoprite pure che vi siete persi due disconi incredibili. (Psst, qui e qui li scaricate per due sacchi...).


Caplan & Jackeyed
Jackeyed vs Caplan
2016
Megaphone

Tracklist:
1. Jackeyed - Carpet-beating racks (Caplan Remix)
2. Caplan - Flour (Jackeyed Remix)


BandcampDownload
♫ Potresti apprezzare anche: The Sleeping Tree

Farmer Sea - Nobody listens, Nobody cares - 2015

L’estate è ormai finita da un pezzo e l’arrivo dell’autunno ha spazzato via gli ultimi residui della bella stagione. Le foglie ingiallite, il cielo fosco, le prime abbondanti precipitazioni tinteggiano l’aere di un acceso tono nostalgico. Per non farsi prendere troppo dallo sconforto, ci si consola con una fumante tazza di caffè e dell’ottima musica in sottofondo. Da giorni, a farmi compagnia, è il nuovo album dei torinesi Farmer Sea. Nobody listens, Nobody cares è un lavoro compiuto e multiforme che coniuga in sé, oltre ad una forte sensibilità espressiva, una capacità di esecuzione e un virtuosismo sonoro autentico. L’album riesce a tessere trame melodiche dai tratti delicati, sospesi tra psichedelia tenue e un synth pop romantico e seducente. La voce, profonda e ammaliante, si snoda agilmente sugli intrecci ritmici di basso e batteria, donando ad ogni singolo brano il gusto di quella sana malinconia,in un’ottica di pura empatia emozionale. È quasi impossibile resistere al suono pulito e brillante delle chitarre e alle sognanti effusioni dei backing vocals in sottofondo. Il terzo lavoro del quartetto torinese è album di ottima fattura che suscita in chi ascolta un ossimoro continuo di sensazioni, che si alternano ma coesistono simultaneamente come i raggi di sole in una giornata di pioggia. Un album che merita di essere ascoltato, amato e custodito gelosamente. Solo per questa settimana in free download qui!


Farmer Sea
Nobody listens, Nobody cares
2015
Dead End Street Records

Tracklist:
1. Happiness (Ocean/Space #2)
2. Nice Places
3. Goodbyes (Marvin Gaye Overdrive Blues)
4. Comes A Day
5. We Were Amazing
6. Useless
7. Lies For Good Things
8. Killers



Sito ufficiale ▲ FB ▼ TW
SoundcloudDownload ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Moro & The Silent Revolution

sabato 7 maggio 2016

Lava Lava Love - Au Printemps - 2013

Il Sole se ne va a letto più tardi, fa sempre più caldo e la voglia di stare all'aria aperta è direttamente proporzionale ai gradi che aumentano, la natura si risveglia da un lungo e freddo sonno per stupirci con la sua esplosione di colori e vita. Vorrei fosse sempre Primavera, stagione di novità, anche musicali. Per rimanere in tema, Au Printemps (un po' di Francese fa sempre bene) è l'ultimo fresco fiore sbocciato dei Lava Lava Love. Dodici tracce, una così diversa dall'altra, ci trasportano in una dimensione variopinta di note musicali piacevoli e accoglienti, come l'atmosfera che viene a crearsi una volta premuto il tasto Play. E questo grazie al sovrapporsi e alternarsi della voce maschile e femminile, la prima  più calda e ferma, la seconda più squillante e cristallina; grazie alle melodie che mutano instancabilmente, dal pezzo con risonanze più electro-dance-pop a quello inglobato da una poesia romantica, o da una ballata di chitarre sorridenti e gioiose, o da una cavalcata di suoni rock, forti e decisi, con un pizzico di country-folk. Un bel mix scherzosamente dolce di musica e sfumature, questo album. Ascolto consigliato! (Maggio 2013)


Lava Lava Love
Au Printemps
2013

Tracklist:
1. Both
2. Before You Were Born
3. (Your Heart is) Beating the Wrong Time
4. Don't Try to Get in my Life
5. It Snows in Hell
6. All the Children want their Milk
7. Right Time
8. The Light at the End of the Tunnel
9. I Hate the Summer
10. Annie Serena Malahus
11. Worth the Lie
12. Another Love Song



FBTWDownload

giovedì 5 maggio 2016

NIƎT - Fuse



Cupi rumorazzi dalla provincia emiliana, bestemmie sussurrate. Fuse ti rapisce l'orecchio e ne chiede il riscatto. Tratto da Home, primo demo del duo in questione, NIƎT. Per quando ti svegli con gli occhi sbarrati.

FBBandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Astolfo sulla Luna

lunedì 2 maggio 2016

Nasdat - Terminus Ep - 2016 [Streaming]

Mi serviva proprio una cosa del genere per ripigliarmi dai postumi del primo maggio. Eccovi Terminus, il primo ep dei bolognesi Nadsat farcito di math-rock ansiogeno e noise spaziale. Cinque brani ispirati alla fantascienza letteraria e cinematografica in un digipack curato da inserirefloppino (che suona pure negli Uyuni).


Nasdat
Terminus Ep
2016

Tracklist:
1. Kepler - 452b
2. Landing
3. Ares 3
4. R.Romina
5. Eta Carinae



FBSoundcloudBandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Anadarko