Post più popolari

mercoledì 30 marzo 2016

Palimpsest Trio - Stanze



Libere improvvisazioni provenienti da un'unica session e suddivise in poetiche strofe, ciascuna Stanza con il suo décor. Una open house musicale nella quale ogni stanza è una sorpresa: un caminetto qui, un suono arabeggiante lì... Entrate a dare un'occhiata. Nove brani suonati e registrati da Paolo Chagas, Silvia Corda e Adriano Orrù per Pan y Rosas Discos, label di Chicago e in free download qui.

SoundcloudDownload
♫ Potresti apprezzare anche: Vonneumann

domenica 27 marzo 2016

Pueblo People - Giving Up On People - 2015

Uscito il 25 Maggio Giving Up On People è il terzo lavoro dei Pueblo People che, dopo averci stuzzicato negli ultimi anni con un pugno di brani mesmerizzanti (in The First Four Moons e Sentiero di Guerra), se ne escono con un vero e proprio full-length che prenderà totale controllo della vostra mente e delle vostre membra: la testa già oscilla, i neuroni si perdono e non è neanche finita la prima traccia. Il disco è uscito in vinile per Sangue Dischi, diNotte Records, Sonatine Produzioni e Fooltribe Concerti e Dischi, in cd per Flying Kids Records e come sempre in free download dal loro bandcamp! (Maggio 2015)


Pueblo People
Giving Up On People
2015
Sangue Dischi / diNotte Records / Sonatine Produzioni
Fooltribe Concerti e Dischi
/ Flying Kids Records

Tracklist:
1. The Truth (Is In Here)
2. Not Nothing
3. King Of The Moral Capital
4. Shit Hits
5. Dog People
6. The Overthrow
7. Contemporary Life
8. The Way
9. Comfort Warzone



BlogSoundcloud
FBBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Klam

venerdì 25 marzo 2016

Umanzuki - Andante plumbeo


La trentina Kohlhaas partorisce il nuovo mistico lavoro degli Umanzuki, mezz'ora di ambient rarefatta dal nome Andante Plumbeo. Il buio si fa denso, incubi sottili si intrufolano nei vostri pensieri. La tricefala creatura fiorentina continua a maturare e le nostre orecchie a godere nel loro continuo mutamento sonoro. 100 cassette per voi, qui.
.


SoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Tirabasso / Maiolo

mercoledì 23 marzo 2016

CRTVTR - Streamo - 2016

Urla roche e ritmi ossessivi, con Streamo torna il post-core ipnotico dei chino-genovesi CRTVTR, che probabilmente vuol dire Cathode Ray Tube Video Tape Recorder anche se Acidiviola ha una spiegazione diversa qui. Il nuovo disco arriva a tre anni dall'esordio Here It comes, Tramontane ed è un fiume sonoro che spazza via i detriti dalla vostra giornata. Cd da To Lose La Track, free download dal bandcamp del pazzo quartetto.


CRTVTR
Streamo
2016
To Lose La Track

Tracklist:
1. A.M.
2. Quite Like Me
3. Dog Bones / Canossa
4. I Could Be Her
5. Wait!
6. Untold
7. Soil Guerilla



Sito ufficialeFBBandcamp
DownloadBuy it!
♫ Potresti apprezzare anche: Ermes

lunedì 21 marzo 2016

Blauss - Sudden Step - 2016 [Streaming]

Mistico ed etereo stargaze con lati smussati e punte aguzze come un meteorite coperto di ghiaccio e metalli rari che passa di fronte alla vostra finestra in una sera d'estate. Una palla di fuoco che brucia al contatto con l'atmosfera delle vostre orecchie e cambia colore a seconda del pazzo mescolio di elementi chimici e sonori accuratamente scatenati da Mattia e Ilaria. Loro sono i Blauss e son fichi da morire, il 30 Marzo suonano al Fanfulla con gli Xayra


Blauss
Sudden Step
2016

Tracklist:
1. POW
2. Hollow
3. A While Ago
4. Mao
5. Nippon
6. All The Same
7. Rust
8. Thump



FBSoundcloud ▲ Bandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Mattia Schroeder

sabato 19 marzo 2016

Laboule - Refugio - 2013 [Streaming]

Dopo una piccola anticipazione ad Agosto eccoci pronti a proporvi l'intero album di Laboule, progetto musicale del valtellinese Paolo Novellino che, imbracciata la chitarra sa incantare come pochi altri. Refugio è un album ricchissimo di spunti per sogni incompiuti che si sviluppano in atmosfere rarefatte da alta montagna, magari propria la stessa montagna, lo stesso rifugio in cui Novellino ha composto questo disco. Prodotto da Long Song Records l'album consta di undici profonde tracce che, anche se alla mia mente richiamano fredde vette, sicuramente mi scaldano il cuore. Scaldatevi pure voi. (Settembre 2013)


Laboule
Refugio
2013
Long Song Records

Tracklist:
1. Spore
2. Vincent Bolla
3. Casacce
4. Mojo n°22
5. Bouzouki e balene
6. Gogol
7. Simunìn
8. Gatàsh 432
9. Droma blu
10. Bed or Boat
11. Connie Stelvio



► Sito ufficiale ▲ FB ◄
► Soundcloud ▼ Buy it!

mercoledì 16 marzo 2016

Niagara - Hyperocean



Esce il 29 Aprile per Monotreme Records il nuovo album dei torinesi Niagara quindi spalancate le orecchie e dilatate i vostri pori per questo assaggio da Hyperocean. Campionamenti con microfoni subbaqqui e meravigliosi sculettamenti sonori. Oltre alla title track qui sopra potete ascoltare anche Solar Valley dal loro soundcloud.

Sito ufficialeFB
Soundcloud

lunedì 14 marzo 2016

Parsec - Sulla Notte - 2015

Ben quattro anni dopo il primo Ep Reset del 2011, riecco i bolognesi Parsec, al loro album d'esordio. La splendida foto di Greg Girard (Building on Franklin Street - 1981) fa da copertina ad una produzione di dieci tracce immerse in un suono distorto ed ossessivo, il cui comune filo conduttore è la notte, sottofondo e amplificatore delle riflessioni claustrofobiche del protagonista che, intrappolato nei ricordi di un passato ormai troppo lontano, tenta di esorcizzare il grigiore di una provincia alienante, aspirando ad un'esistenza migliore che, però, non riesce a realizzare. Sulla Notte contiene canzoni recitate e testi che vogliono sondare nell'intimo dell'ascoltatore, rievocando a tratti i Massimo Volume di Lungo i Bordi (e in particolare Fuoco Fatuo) ma anche l'impeto dei The Death of Anna Karina e de Il Teatro degli Orrori. Eppure, nonostante diversi richiami all'estetica di band quantomeno "ingombranti", i Parsec dimostrano di essere sulla strada giusta per affrancarsi dai propri modelli. Le registrazioni (molto curate) sono state effettuate a Bologna ma l'album è stato masterizzato a Berlino da Francesco Burro Donadello (Giardini di Mirò, Blonde Redhead). Vi ricordiamo che non sarà necessaria l'oscurità della vostra cameretta per adombrarvi nell'ascolto.

La notte dona un aspetto rassicurante ai giorni che ho smesso di contare.
(Da Luci al Neon)


Parsec
Sulla Notte
2015
Waves For The Masses

Tracklist:
1. Audrey
2. Luci Al Neon
3. Per Una Volta
4. Non Siamo Mai Stati Moderni
5. Un'Infanzia Difficile
6. All'Ultimo Piano
7. Il Testamento Di Un Uomo
8. Emile
9. Lo Straniero
10. Stoccolma



FBSoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: The Death of Anna Karina

sabato 12 marzo 2016

My Dear Killer - The Electric Dragon of Venus - 2013 [Streaming]

The Electric Dragon of Venus è il nome che i cosmonauti Russi diedero alle scariche elettriche rilevate sotto le nubi della superficie del pianeta Venere nel corso delle loro missioni con magnifiche sonde spaziali. Da qui il titolo del nuovo album di My Dear Killer, Stefano Santabarbara, che dopo sette anni da Clinical Shyness concede a chi ascolterà un'immersione in sonorità lamentose e cigolanti in cui la locuzione hic et nunc viene a mancare, come se non fosse mai esistita. Dieci tracce dalle quali cola spesso un sentimento ruvido e segreto in cui la dimensione spazio temporale si annulla in divagazioni interstellari di rotte inesplorate. Voci di bambini a volte allegre a volte urlanti, altri versi e rumori sinistri arrivano da qualche parte, se vicini o lontani non è dato saperlo, condensandosi ed amalgamandosi magicamente con i complessi intrecci del suono della chitarra. La voce narrante estenuata racconta storie dallo sfondo bianco e nero, solo in qualche zona potrebbero essere colti colori dalla risoluzione pixelata, tutt'altro che nitida. Ecco qui la fine dell'emissione di percezioni soggettive tanto incerte quanto consapevoli, ossimorico abbandono cosciente, quindi sincero, in un dolore fossile dalle sfumature folk-electro. Come trovare soluzioni a piccole catastrofi già accadute. Qui sotto lo streaming!!! (Aprile 2013)


My Dear Killer
The Electric Dragon of Venus
2013
Boring Machines

Tracklist:
1. The Electric Dragon of Venus - pt. 1
2. Good Night
3. Mild Eyes
4. Due
5. Frozen Lakes
6. Nightime
7. Glass Glow
8. Scent of the Water
9. Magnetic Storm
10. The Electric Dragon of Venus - pt. 2


FBSoundcloudBandcamp

giovedì 10 marzo 2016

action dead mouse - Ginnastica nell'acqua



Cascata è il nuovo discone dei bolognesi action dead mouseGinnastica nell'acqua è il brano che apre le cateratte di questo album. Disperazione dirompente, rassicuranti grida al muro della diga che mettiamo tra noi e il mondo. Questa chicca esce il 19 aprile per Fallo Dischi, To Lose La TrackScreamore. e È un brutto posto dove vivere.
"Io sono bravo solo a ridere di niente..."
FBSoundcloud
► Bandcamp ◄

martedì 8 marzo 2016

Birthh - Queen of Failureland



Alice Bisi ha una seconda pelle che si chiama Birthh e con quel nome farà uscire un disco il 18 marzo dal titolo Born in the Woods. Uno scricciolo di ragazza che canta l'amarezza di mille vite passate, brividi sulla pelle quando apre la bocca, stoica anche quando ha il mal di gola, Il disco esce in vinile e cd per WWNBB Collective, tutti i link qui.

Sito ufficialeFBPre-order
♫ Potresti apprezzare anche: Niente, ascolta lei e punto ♫

lunedì 7 marzo 2016

After Crash - #Lostmemories - 2016 [Streaming]

La scena è quella di un uomo sul cornicione dell’ultimo piano di un palazzo. Ha gli occhi spalancati. Non ha paura di gettarsi. È pronto a colmare quel vuoto che ha dentro di sé, sfamando lo stesso vuoto, per pochi secondi, con il suo corpo. Una discesa nel blu, in time lapse, lungo una traiettoria ben definita di proiezioni visive e flashback. Sul volto, il sorriso beffardo dello scorrere del tempo, tra fantasmi e memorie perdute, o meglio #Lostmemories. La parte sonora del primo full-lenght dei bolognesi After Crash è un tutt'uno con le suggestioni visive che il duo sa evocare in modo molto vivido. Spaziando tra ritmi colorati e caleidoscopici e composizioni astratte ed eteree, quella di Nicola e Cesco è una musica che procede per immagini: questa combinazione tocca vette di rara bellezza sin dall’attacco del primo brano fino alla chiusura dell’ultimo. Il disco è in continua oscillazione su dinamiche ritmiche multiformi che si evolvono oltre i sentimenti, nell'armonia che c'è nell'opera d'arte riuscita, all’interno di una texture straripante di ricercati espedienti sonori. Un viaggio, a tratti utopico, attraverso i ricordi, in uno stato di sospensione ibrida, in cui le parole diventano figure senza tempo. Come un loop ripetuto all’infinito, tutto è ciclico e la fine non è mai davvero la fine (Dovremmo riuscire ad amarci tanto da vivere fuori dal tempo, distaccati... distaccati…). Gli arrangiamenti e la produzione sono impeccabili e la capacità assoluta di abbandono, che trapela dai brani, è preparatoria allo slancio ritmico che li attraversa. Serve dire altro?


After Crash
#Lostememories
2016
Museek

Tracklist:
1. We Leave
2. Texture In Pectore
3. Don't Change For Me
4. Leica (feat. Mark Borgazzi)
5. Overrated
6. Timeless Room
7. Delplace
8. Organic Summer
9. Transports



YouTube ▲ FBTW
SoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Indian Wells

domenica 6 marzo 2016

Da Hand in the Middle - L'éducation sentimentale - 2013

Eclettici e imprevedibili i Da Hand in the Middle masticano ogni genere e strumento e poi spuntano un bolo di suoni sempre inediti. Il risultato è L'éducation sentimentale un disco che racchiude tutto quello che i nove pazzoidi umbri non hanno imparato a scuola, dal funky alla canzone a cappella, dalla canzone ranchera in spagnolo alla ballad inglese anche se non proprio d'amore. Buttate in terra un dizionario e nella pagina su cui si è aperto troverete un termine che descrive il gruppo, quantomeno in parte. Talentuoso, zuzzurellone, metempsicosi. Tutto ve bene e niente li incasella. Lasciatevi incantare da un disco che non ha uguali, L'éducation sentimentale. (Febbraio 2013)


Da Hand in the Middle
L'éducation sentimentale
2013
Black Vagina Records

Tracklist:
1.El carcion fumante
2.Honk Kong Stories
3.The cook
4.Study hall
5.Cain
6.5/5 Fire
7.A ballad of the Mulberry road
8.Barry Gibb
9.(Who’s Gonna Shave) The Barber
10.Vagner Love
11.You two look a lot alike
12.In tango
13.Cain va en France



Soundcloud ▼ Download ◄

venerdì 4 marzo 2016

Minnie's - Lettere scambiate - 2016

Ripeto in sequenza i titoli dei brani del nuovo lavoro dei Minnie’s quasi fossero i dettami di una fede soprannaturale. Continuo fino al punto di snaturarne il loro significato semantico, facendo aleggiare nell’aere il suono, in un vortice di sussurri veloci e sempre più indistinguibili. Lettere scambiate, errori di Ortografia. E ora? Vorrei scordarmi di me. Per andare via. Lontano. E ancora, ancora una volta, fino a cogliere appieno il valore emotivo di ogni singola parola. Sarà pur vero che la nostalgia moderna è un’emozione incurabile, ma poco importa se è una sensazione che fa bene al cuore; ed è proprio questo che traspare dai testi del sesto lavoro della band milanese; quella tenace e docile melanconia che travalica ogni confine temporale, oscillando abilmente tra un passato importante e un futuro rigoglioso e colmo di speranza. Tutto suona coeso e sincero e la dicotomia tra rumore/melodia ancora una volta, risulta essere il punto di forza della band. Sullo sfondo, il cielo di Milano, esala i fumi di esperienze passate in una prospettiva nuova, del tutto inedita, custode di storie e memorie di oltre un decennio di musica, e sorprende, gratifica, ed è eccitante come innamorarsi per la prima volta.


Minnie's
Lettere Scambiate
2016
To Lose La Track / Ammonia Records

Tracklist:
1. E ora?
2. Voglio scordarmi di me
3. Per andare via
4. Lontano


Sito ufficiale ▲ FBTW
SoundcloudBandcampDownload
♫ Potresti apprezzare anche: Marnero

mercoledì 2 marzo 2016

uBiK - Circadian Rythm, Sleep Disorders - 2014 [Streaming]

L'Hypnagogia è l'iniziale, pressoché magico, momento fluttuante tra sonno e veglia, uno stato sensibile a fenomeni illusori e allucinatori da cui Marco Bonini, a.k.a. uBiK, ha tratto ispirazione per concepire Circadian Rythm, Sleep Disorders. Meraviglioso progetto sui disturbi del sonno e l'incipiente assopimento, uscito nel 2014 supportato dall'etichetta super minimal interessata a sonorità "interiorizzate", Farmacia901. Un inerpicarsi di suoni, pensieri e rumori delle nottate insonni catturando in digitale il vibrare delle sei corde della chitarra mixate poi a field recordings casalinghi, nella speranzosa attesa di cadere nel sonno. Tanto poetico e delicato che le palpebre potrebbero iniziare a farsi pesanti nell'ascolto. Lo streaming è qui sotto, ma la produzione di Bonini non è certo ferma a quel momento di semi coscienza, qui i suoi ultimi lavori.


uBiK
Circadian Rythm, Sleep Disorders
2014
Farmacia901

Tracklist:
1. Irregular Sleep-Wake (Tryptophan)
2. Delayed Sleep Phase (Melatonin)
3. Periodic Limb Movement Disorder (Light Therapy)
4. Hypnic Jerk (Zeitgeber)
5. Suprachiamastic Nucleus (Barbiturates)
6. Sleep Paralysis (Amitriptyline)
7. Bruxism (Biofeedback)



FBSoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Franz Rosati