sabato 28 febbraio 2015

Mircanto - L'arte di comporre fiori - 2013

L'arte di comporre fiori è il nuovo elegantissimo lavoro dei Mircanto, include quattro nuove canzoni e la meravigliosa cover di Japanese To English già apparsa nell'omaggio ai Red House Painters uscito a Dicembre e curato da OndaRock. Anche se le meravigliose Dicembre o Entroterra continuearanno di certo a mescolarmi le interiora per un bel pezzo con L'arte di comporre fiori ci si lascia dietro alle spalle la cupezza invernale del precedente Esercizi di Statica per dare spazio ai germogli che sbucano dalla terra. Vecchie frontiere vi rapirà istantaneamente. (Aprile 2013)


Mircanto
L'arte di comporre fiori
2013
Viverivive

Tracklist:
1. Vecchie frontiere
2. Lei
3. Japanese to English
4. Lui
5. Per un film italiano


FBTWSoundcloudBandcamp
Download

venerdì 27 febbraio 2015

Aidan - Témno - 2015

Uscito il 9 Febbraio, Témno è il secondo lavoro dei padovani Aidan, quattro brani di post-metal strumentale che dipingeranno di nero il cielo sopra le vostre teste. Il nuovo disco arriva a due anni dall'esordio, The Relation Between Brain And Behaviour, ma si allontana non di poco dalle sonorità più violente del precedente affacciandosi invece su atmosfere dilatate e spaziali. Prodotto da Red Sound Records e acquistabile qui oppure scaricabile qui!


Aidan
Témno
2015
Red Sound Records

Tracklist:
1. Levnad
2. Negazione dell'appartenenza / appartenenza alla negazione
3. Il terzo escluso
4. Ora puoi scendere nella fossa insieme alla tua musica



FB ▼ Bandcamp ◄
► Download ▼ Buy it!
♫ Potresti apprezzare anche: Last Minute to Jaffna

giovedì 26 febbraio 2015

Psychovox - Somnus - 2015 [Streaming]

Finalmente gli Psychovox, che si ripresentano con un nuovo chitarrista (Guido Brambilla al posto di Francesco Carbone alla chitarra) ed un album (il terzo dopo La Scelta e Paura del Vuoto) pieno di speranza e volontà di cambiamento. Non mi dilungherò sugli aspetti tecnici, fatto sta che il nostro power-trio brianzolo si rivela sempre più come una band di sostanza, realizzando un disco ispirato e superbamente al di sopra di tutte le regole di mercato discografico. I suoni di Somnus (anche con l'aggiunta di un po' di elettronica) potrebbero rappresentare il torpore in cui ci siamo persi o quella stessa insonnia in cui vaghiamo e che ci culla fino al mattino, impedendoci, allo stesso tempo, di sentirci realmente vivi. La voce di Laura Spada accompagna ogni brano come se fosse una preghiera densa di laica spiritualità ed il singolo La corsa dell'elefante non è altro che un accorato invito a riprendere il contatto con noi stessi, nonostante la nostra pesantezza (non a caso l'elefante) e a librarci tra la madre terra e l'aria. Forse non sarete in grado di lasciarvi indietro il buio, ma ascoltare Somnus potrà, comunque, essere un buon viatico.

27 Febbraio @ Agorà Circolo Arci, Cusano Milanino (Mi)
26 Marzo @ Arci Ohibò, Milano (Mi)
24 Aprile @ Bloom, Mezzago (Mi)


Psychovox
Somnus
2015
Prismopaco Records

Tracklist:
1. Dinosauri
2. La corsa dell'elefante
3. Nella stanza
4. Febbre indiana
5. Somnus
6. Allucinazione
7. Anna



Sito ufficialeFBTW
SoundcloudYoutube
♫ Potresti apprezzare anche: Juda

mercoledì 25 febbraio 2015

Sonambient - Yonder - 2015 [Streaming]

Quello che potete vedere ed ascoltare qui sotto è il nuovo portentoso lavoro di suoni e di packaging di Sonambient, Megaphone e White Forest Records. Sei sono i brani che compongono Yonder, secondo album del torinese Andrea Buzzi, pubblicato proprio ieri in quaranta meravigliose cassette rossocorallo (Già sold-out). Elettronica spaziale, di tribù aliene, per le vostre orecchie terrestri affamate.


Sonambient
Yonder
2015
Megaphone / White Forest Records

Tracklist:
1. Pyrite
2. Toccata (Our Eyes in the Crowd)
3. Miljacka
4. In This Rainy City
5. Rails
6. Teal Is The Color



FBSoundcloud ◄
► Bandcamp ▲ Buy it!
♫ Potresti apprezzare anche: Sixthminor

martedì 24 febbraio 2015

Sdeghede - Zap! - 2015

Sdeghede sono il trio torinese che fra due minuti vi urlerà nelle orecchie, giusto il tempo di dirvi che tale trio è composto da Enrico Viarengo (New Adventure in Low-Fi), Loris Spanu e Ulisse Moretti (Gore Vidal), che fanno emosuoni punk e che il nuovo Ep si intitola Zap!. Il disco è in free daunlò e in copertina c'è quel supereroe del futuro che è Nicolino Tesla non so che altro potrebbe convincervi. Distribuito in digitale da EdisonBox oppure in una esclusivissima scatola di fiammiferi.


Sdeghede
Zap!
2015
EdisonBox

Tracklist:
1. Prestigio
2. Tesla
3. Epistassi
4. Svolta



FBBandcampDownload
♫ Potresti apprezzare anche: You Vs Everything

Departure Ave. - Miles D. [Video]

Due anni dopo All The Sunset In A Cup, i Departure Ave. tornano più sognanti che mai con Yarn, uscito per Bomba Dischi il 6 Febbraio. Miles D., in collaborazione con Raffaele Casarano, è il primo singolo estratto dall'album, favolosamente soft e con delicate pennellate di sax che vi alleggeriranno le spalle e la schiena dal gelo di quest'inverno. Sbottonate appena il cappotto e respirate.



FBTWSoundcloud
BandcampYoutube
♫ Potresti apprezzare anche: Push Button Gently

lunedì 23 febbraio 2015

Felpa - Paura - 2015 [Streaming]

Felpa è Daniele Carretti "durante le sue notti insonni" che scrive, canta, suona, registra e produce tutto quello che vi finirà nelle orecchie cliccando play. Paura è il suo secondo album da solista, dopo i Magpie e gli Offlaga Disco Pax: un lento tuffo carpiato all'indietro in una galassia visibile ad occhio nudo, senza strumenti da scienziato pazzo, filtri né artifici. La parola "paura" si ripete nelle tracce disposte a chiasmo, torna, riecheggia e vi si stampa addosso per poi farsi scacciare via e sparire con una delicatezza rara. Bellissimo.
27 Febbraio @ Cas'Aupa, Udine
6 Marzo @ Magazzino sul Po, Torino
14 Marzo @ Nuovo Camarillo, Prato
25 Marzo @ Ohibò, Milano


Felpa
paura
2015
Sussidiaria

Tracklist:
1. Buio
2. Inverno
3. Momenti
4. Accanto a Te
5. Paura Mai
6. Sempre Dopo
7. Spazio
8. Stanotte
9. Estate
10. Luce



FBBandcampYoutube
♫ Potresti apprezzare anche: Weird.

sabato 21 febbraio 2015

Non Voglio Che Clara - Hotel Tivoli - 2014 [Streaming]

La mia copia di Hotel Tivoli è stata in macchina per anni in quanto unico disco accettato all'unanimità durante i viaggi famigliari. Il disco veniva accolto con gioia come alternativa al reiterato tamburellare sul volante del ritornello di Sultans of Swing che mio padre -impeccabilmente- eseguiva storpiando nel contempo qualche parola. Con i Non Voglio Che Clara appoggiavo invece la testa al finestrino e mi bevevo le parole di Fabio de Min assieme al paesaggio veloce, assieme a quel mare verde infinito e a quelle colline che poi diventavano montagne ...E poi quella cover di Mina, vabbè ciao. Hotel Tivoli ha compiuto dieci anni l'anno scorso e, visto che già da cinque era irrimediabilmente esaurito, Non Voglio Che Clara e Lavorarestanca hanno pensato bene di ristampare quel capolavoro di musica italiana, in Cd ed Lp. Nel caso vi fosse scordati quant'è bello qui sotto c'è lo streaming.


Non Voglio Che Clara
Hotel Tivoli
2014
Lavorarestanca

Tracklist:
1. Quello con la telecamera
2. Hotel Tivoli
3. I piani per il sabato sera
4. Il nastro rosa
5. Le paure
6. L'ultima occasione
7. Se ti senti sola
8. Se chiami rendi tutto più facile



FB ▲ BandcampBuy it!
♫ Potresti apprezzare anche: Artemoltobuffa

venerdì 20 febbraio 2015

Felicia Aktinson & DuChamp - Sculpture - 2015 [Streaming]

Le parole vengono meno, l'ascolto paralizza e amplifica la percezione del qui e ora, colpo al cuore e vuoto allo stomaco, loop ossessivo e distensivo intricato in profonde emozioni proustiane in cui, deglutire è necessario per capire d'esser saldi. Tutto questo sono Occhi Pieni di Luce e Occhi Pieni di Lacrime, due tracce create da DuChamp per colmare la mancanza di una persona cara. L'album che le contiene è Sculpture uscito con l'etichetta belga Idionsycratics che accoglie anche The Red Color, traccia composta dell'artista e musicista Felicia Atkinson ispirata al film Carrie di Brian De Palma... Angoscia paranoica di una ragazza adolescente e l'eco in una sala da ballo distrutta. Qui sotto lo streaming.


Felicia AtkinsonDuChamp
Sculpture
2015
Idionsynratics

Tracklist:
Side A
1. DuChamp - Occhi Pieni Di Luce
2. DuChamp - Occhi Pieni Di Lacrime

Side B
1. Felicia Arkinson - The Color Red



Sito ufficialeFBTW
SoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Fausto Majistral

Fab (e i fiori) - Pose (la regina del telefono) [Video]

No, i toni freddi a loro non piacciono per nulla. Tantomeno il grigio e le sue infinite sfumature gelide. A dominare qui è una massa di colori vibranti e avvolgenti che prendono vita caricandosi di quell’ironia e spontaneità che rispecchia perfettamente l’essenza del suono della band. I romagnoli Fab (e i fiori) sanno bene come risollevare il morale con la loro pop music epurata da ogni artificiosità ridondante, non è un caso infatti che abbiano scelto di lavorare in analogico e di registrare il disco in presa diretta. Nonmiscordardite, edito da Brutture Moderne, sarà disponibile sia in formato fisico che in digitale per il download a partire dal prossimo 20 Marzo. Nel frattempo però potete accontentarvi del nuovo video di Pose (la regina del telefono) che oggi abbiamo il piacere di presentarvi in anteprima assoluta. Il testo parla di come le interazioni sociali abbiano cambiato aspetto con l’avvento dei social media e di come la disparità tra realtà e mondo virtuale infiacchisca l’immagine della ragazza protagonista del video. Lo trovate qui, buona visione!


FB ▼  SoundcloudYoutubeInstagram
♫ Potresti apprezzare anche: I Camillas

giovedì 19 febbraio 2015

Cabrera - Costellazioni


Ci sono urloni e chitarre spaziali in questo Da qui si vede tutto, primo Lp dei modenesi Cabrera in uscita il 21 Febbraio per Stay Home Records. Nella breve attesa che vi separa dal selvaggio free daunlò di questo disco (programmato per il giorno d'uscita) potete ascoltarvi un brano qui sotto dal titolo Costellazioni. Very figo.



FBBandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Ruggine

Omake - Purest Love [Video]

Dopo oltre un decennio passato sui palchi, nell'ambito del punk e dell'hardcore, il pisano Francesco Caprai decide di tentare una nuova strada con il progetto elettro-dark-wave Omake che nasce poco prima dell'estate del 2014. Purest Love è il secondo estratto dal primo album Columns, uscito per Sherpa Records il 12 febbraio. Nel video, girato da Fabio Cotichelli per Chinese Food Production (già al lavoro con l'artista per il precedente Florida), si è cercato di rappresentare il significato di Purest Love: una sorta di contrasto fra la singola persona, chiusa all'interno di un’ideale consapevolmente irraggiungibile e l’esterno, fatto di gente che semplicemente vive la propria quotidianità. Le immagini sono accompagnate da melodie ipnotiche e dalla intensa, quanto enigmatica, voce dell'artista.



FBSoundcloudBandcamp

mercoledì 18 febbraio 2015

We Found Shelter - S/t - 2015

We Found Shelter è il progetto parallelo di Hoff e di Michele Pollice (Ugly Rants of Blossoming Misogyny / La Calle Mojada), due brani sognanti e avvolgenti che ti sollevano il cuore, che si infiltrano e si espandono come un gas leggero fino ad occupare l'intera stanza. Non vi preoccupate se fuori dalla finestra vedete lo spazio profondo, siete solo fluttuati un po' troppo in alto. Da scaricare qui!


We Found Shelter
We Found Shelter
2015
Handwriting Records

Tracklist:
Side A
Side B



BandcampDownload
♫ Potresti apprezzare anche: La Calle Mojada

martedì 17 febbraio 2015

Departure Ave. - Yarn - 2015 [Streaming]

Yarn tradotto dall'inglese all'italiano significa filato, ovvero l'insieme di fibre tessili -fili- tenuti assieme tramite torsione. Yarn è il titolo, nessun'altro poteva esser più appropriato, del secondo album dei romani Departure Ave. Composto interamente in solitudine in un luogo lontano dalla città, l'intero lavoro ha un forte potenziale immaginifico che si disperde come un infuso di erbe dalle magiche qualità, in acqua bollente. Meravigliose scie filamentose inconsistenti, si aggrovigliano, tessono delicate relazioni all'interno di calde sonorità jazz e dai gustosi accenti electro, trippy e rock psychedelic. Costante è la sensazione di essere immersi in un paesaggio dai colori bluastri grigio fumosi, scenografia fluttuante tutt'altro che limpida presente nel gentile susseguirsi delle tracce sonore. Un groviglio di storie che generano un soave racconto. Qui sotto lo streaming!


Departure Ave.
YARN
2015
Bomba Dischi

Tracklist:
1. Saudade
2. Nancy S.
3. Everyday
4. Miles D.
5. Tokyo Blues
6. Nyabinghi
7. Endo
8. Leftover
9. Listen
10. All He Could Hear
11. Hollow Box
12. Worship



FBTW
SoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: French Teen Idol ♫

lunedì 16 febbraio 2015

In Depth With Whales - Northwood - 2015

Northwood dei ventenni trevigiani In Depth With Whales è la primissima uscita di Stay Home Records, creatura musicale multiforme del nordest che nasce come festival musicale ed evolve in label. Dalla mente di Alex Ortiga son sempre usciti ottimi progetti (Are We Real?, 3SX Netlabel) e questo non è di certo da meno, a dimostrarlo è il cupo e coinvolgente post-rock di Northwood scelto per aprire le danze della nuova etichetta. Daniele e Davide Vinera, Jacopo Ronchese e Guglielmo Bortoluz sono i quattro giovani dietro al progetto nato nel 2013 e giunto ora al primo album, sei brani che vi porteranno a viaggiare su di un mare di nubi. Il disco lo scaricate selvaggiamente qui!


In Depth With Whales
Northwood
2015
Stay Home Records

Tracklist:
1. Intro
2. All That Matters
3. Tell Me Something Nice
4. Drømmefanger
5. Craving For Something That Will Never Happen
6. Northwood



FBBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Supernovos / Kubark

Ocean Bells - Faster Than The Sun [Video]

Esce Faster Than The Sun, nuovo singolo degli Ocean Bells, e scoppia la Primavera, anche se fuori fa freddo, anche se sarebbe presto, immediatamente arriva con tutta la sua vivace energia, prendendoti per mano e facendoti correre, gareggiando col tempo che scorre, più veloce del Sole. Note spensierate ma sensibili e confortevoli, avvolgenti nella loro dolcezza di un Rock Pop tradizionale da sing-along e schitarrate a più non posso. Una Vespa e tanto vento che ti abbraccia, Sole che luccica alto nel cielo e ti sorride, una strada da percorrere tra verdi distese di campagna, mente libera, orecchie rapite da Faster Than The Sun: già piacevole al solo pensiero, sarà infinitamente soddisfacente alla messa in pratica.



FBBandcampSoundcloud

sabato 14 febbraio 2015

Lo Sceriffo Lobo - Il Veicolo Interiore - 2012

Il Veicolo Interiore è la nuova fatica discografica de Lo Sceriffo Lobo, poco più di quindici minuti di filastrocche e micro-inni che ho sentito a ripetizione mentre tornavo a casa con Nena e Goffre dal Rural Indie Camp dove ho arraffato una delle prime copie disponibili. Un viaggio sonnecchiante di più di un'ora fratto la durata de Il Veicolo Interiore uguale il numero di volte che ho urlato "Il mio autobus sfreccia, sfreccia, sfrecciaaaa" anche mentre siamo in coda a dieci all'ora di fronte al supermercato dove l'avventore medio (che non capisce la mia felicità) mi guarda male. Ma non me importa, sono in un mondo coloratissimo dove i problemi si risolvono aprendo un ombrello o saltando su un treno. Undici brevissime storie, racconti di un massimo di due minuti il tutto in una sala elettro-punk-pop-delirante. Canzoni che ti lasciano un persistente sorriso sulle labbra anche mentre torni alla tua vita di tutti i giorni. E quando sarai di nuovo stritolato dalla tua routine alienante basterà un nonnulla per allietarti la giornata, anche un treno la mattina presto, un bus notturno che non arriva o la gigantesca scritta Inail hanno la loro semplice ironia che comprendi solo dopo aver ascoltato Lo Sceriffo Lobo. (Ottobre 2012)


Lo Sceriffo Lobo
Il Veicolo Interiore
2012
Marsiglia Records / Under My Bed Recordings

Tracklist:
1. Iscriviti Alla Mailing List
2. L'Arte Dimenticata
3. La Danza Di Skeletor
4. Vorrei Lavorare All'Inail
5. Credenze Popolari
6. Lei Desidera Guidare
7. Il Mio Autobus Sfreccia
8. Mi Pavoneggio
9. La Nascita Di Un Treno
10. Tu Sei Troppo Vecchio
11. Me Ne Vado Ad Ancona


BlogFBBandcampSoundcloud

venerdì 13 febbraio 2015

X-Mary - Crudité - 2015 [Streaming]

Pensare a qualcosa e cantarla, gridare e sputacchiare quanto basta per render l'idea più vivida, per descrivere con intensità episodi singolari e pensieri che ne derivano. Certo, è necessario esser dotati almeno un po' del dono della sintesi, comporre una melodia adatta alle parole che si disperdono fuori dalla bocca, questo per i quattro componenti degli X-Mary sembra non esser un problema. Crudité è il loro settimo album in cui undici brani haiku de noaltri, tralasciando la resa formale in tre versi, risultano decisamente incisivi nel messaggio. Perché poi, è anche vero che non è necessario scrivere canzoni d'amore o impegnate. Piuttosto, ben venga comunicare un'urgenza, palesare in una canzone di quindici minuti -ultima dell'album e unica ad esser così lunga- di avere il desiderio di possedere un frigo per riporre all'interno il proprio vino. Questa e altre storie potete ascoltarle qui sotto rese in melodie pop, rock, punk, hardcore... Insomma, tutte cose (siculi docet). La copertina è bella, un disegnino con linee dai colori pastello che formano non so cosa ma qualcosa, su di uno sfondo bianco crudité (nuovo pantone da brevettare). Per la serie canta che ti passa, voi intanto ascoltate qui sotto.


X-Mary
Crudité
2015
Wallace Records / Tafuzzy Records / V4V
Noiseville / FalloDischi / Samoan Records
Big Caviglia / LeArtiMalandrine
Torino Local Scene / fromScratch

Tracklist:
1. 1 2 3 4
2. Oggi ho comprato una macchina
3. Fai schifo
4. Il Napoli vince sempre
5. Mustafà
6. Italia 90
7. Dove sei con chi sei
8. Con te non sono mai a casa
9. Grande Forna
10. Homosexual
11. Voglio il frigo



Sito ufficialeFB
SoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: I Camillas

giovedì 12 febbraio 2015

Juda - Quel brevissimo istante in cui ti manchi - 2014 [Streaming]

Prendetevi tutto il tempo che vi serve per ascoltare questo disco, sprofondati nella vostra poltrona preferita o in mezzo alla natura, e, soprattutto, inebriatevene dall'inizio alla fine. I Juda tornano dopo quattro anni dall'uscita di Malelieve con un doppio album (il terzo) di sedici pezzi (più una bonus track) per due ore e dieci di musica. Il nuovo chitarrista Alessandro Denti ha sostituito Sergio Fossati. I suoni sono pieni, puliti, maestosi, granitici e non nego di avere impiegato qualche settimana per assimilarlo, fare miei i testi, coglierne le sfumature, la rabbia, la malinconia, in un continuo contrasto tra desiderio di esplodere e rinchiudersi in se stessi. Ne L’eleganza Dei Pensieri Semplici, alla fine del primo disco, compare ancora una volta la voce dell'amica Laura Spada (Psychovox), ospite come anche Alberto Freddi e Francesco Saverio Gliozzi (agli archi) in Aquiloni A Nord, mentre Alessandro Gambardella legge un breve stralcio tratto da La Prosivendola di Daniel Pennac ne il Coma Della Ragione. La peculiarità dei brani sta nel saper colpire diversi punti nevralgici delle profondità umane, con le contraddizioni che le caratterizzano: sedici tracce inquiete che utilizzano l'istante come unità di misura della nostra percezione, del nostro stare al mondo, l'istante in cui veniamo a mancare a noi stessi e ci rendiamo conto di essere sull'orlo del baratro. Tuttavia Quel brevissimo istante in cui ti manchi è un disco che, quasi per contrappasso, aiuta a ritrovarti.


Juda
Quel brevissimo istante in cui ti manchi
2014
Riff Records

Tracklist:
Disco 1
1. Vibra
2. Isolamento
3. Nel Deserto
4. Aquiloni A Nord
5. Ars Oblivionis
6. Fiele
7. 100
8. Di Stomaco
9. Del Buio
10. L’Eleganza Dei Pensieri Semplici

Disco 2
1. Nuove Invenzioni
2. Il Coma Della Ragione
3. L’Inferno E Il Cristallo
4. Yakamoz
5. Quasi Smetto
6. Riflessi Nel Ghiaccio
7. Agricoltore (Bonus track)



FBSoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Kubark

mercoledì 11 febbraio 2015

Thank you for smoking - YOMI - 2014 [Streaming]

Folklore giapponese e credenze orientali nel secondo lavoro del trio sardo Thank You For Smoking. Il titolo mette subito in chiaro la natura dell’album. Yomi è un mondo di tenebre eterne che attende tutti gli esseri umani al di là della condotta tenuta in vita, un luogo di perdizione e di oscurità avvolgenti come un abbraccio insostenibile. Quello che sorprende maggiormente del disco, è la capacità di fondere in un’unica percezione sinergie operative che scorrono con immediatezza in un micromondo musicale, fatto di generi differenti ma ben connessi tra loro. Sogni doom dilatati all’infinito rifuggono dalla concretezza quasi grezza della realtà, per lasciarsi andare a propulsioni siderali sostenute dalla voce eterea di Aurora. Un’altalena sonora di umori e stati d’animo, con momenti di placida quiete e altri di tensione più provocante. Un viaggio per la mente da intraprendere ad occhi chiusi e orecchie spalancate. Consigliato!


Thank U for smoking
YOMI
2014

Tracklist:
1. Yomi
2. Il digiuno dei Kami
3. Infinito \\ Omega
4. π
5. Xu
6. Al di là del luogo e del momento
7. Al di là del tempo
8. Karma
9. L'ultima cortesia di Yama



Sito ufficialeFBTW
YouTubeBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: The Volume Setting Folder

martedì 10 febbraio 2015

Hilo - Rising Up & Rising Down - 2015 [Streaming]

Erano quasi due anni che Hilo non ci faceva sentire qualcosa di nuovo, due anni da quell'ottimo esordio intitolato Not a City, Not a Name uscito all'inizio del 2013. E in questo gelido Febbraio il gruppo toscano se ne esce con un nuovo lavoro, primo vero e proprio album, intitolato Rising Up & Rising Down. Antonio Canestri e i suoi compari ancora una volta vi incantano con dieci brani di trombettante folk acustico tra cui la folgorante Blaze, già presente nel precedente sopracitato lavoro.


Hilo
Rising Up & Rising Down
2015
Open Mountain

Tracklist:
1. Like Knives
2. Moving Cars
3. Lightning Bolts
4. Blaze
5. Sharks
6. December
7. (Everything's gone)
8. By Now
9. Dices
10. And so we admire...



► FBBandcamp ◄

lunedì 9 febbraio 2015

Monitor - S/t - 2014

I Monitor, all'anagrafe Rossana Regime e Andrea Derosas, sono un duo nato a Olbia nel 1999. Questo è il loro terzo album, caratterizzato da un'elettronica ipnotica, ben dosata e immersa nella dark wave anni Ottanta come un dito nel cioccolato fondente fuso. Da Is that me? a Into The Verse, passando per Wedding pictures e The Game, è tutto un attorcigliarsi di addominali, vibrazioni e visioni in bianco e nero. Siouxsie, se stai leggendo clicca play.


Monitor
Monitor
2014

Tracklist:
1. Is that me?
2. Eleanora
3. Wedding Pictures
4. Down
5. Leni
6. The Game
7. Monotonous town
8. Metropolis
9. Into The Verse



Sito ufficialeSoundcloud
BandcampDownload
♫ Potresti apprezzare anche: Schonwald / DER NOIR

sabato 7 febbraio 2015

Samideani - Adorable - 2011

Samideani. Incuriosito dal nome e da una entusiasta recensione su Acidi/viola, clicco il bandcamp. Come succede tante volte. E spesso succede che sono bei dischi, spesso non mi entusiasmano, altre volte ancora ti crescono addosso solo dopo qualche ascolto. Ma non stavolta. Dalla prima nota mi sono sciolto, cuore in gola e orecchie in visibilio. CPR è una delle canzoni della vita. So che lo dico così spesso che non sono più credibile. Ma datemi retta solo per quest'ultima volta. Ascoltate CPR. Tutto verrà di conseguenza. Magari la seconda volta guardatevi pure il video che è bellissimo e divertente. E niente, mi sono fermato lì, prima di sentire il resto del disco ho messo il repeat non so quante volte. Come se un cucchiaino avesse scavato negli stati profondi del cervello fino a raggiungere tempi immemori dove tutto aveva un sapore diverso. Mi odio per paragonare questa canzone e questo disco a qualcosa e a qualcuno ma è come se gli XX avessero copulato con My Bloody ValentineBran Van 3000. Superato questo shock sono riuscito ad ascoltare il resto del disco. Adorable in generale ha un bellissimo sound, sporco al modo giusto, riverberato quanto basta. La doppia voce è sempre appropriata, azzeccata, nel momento esatto dove te la aspetteresti, dove la vorresti a cullarti. Anche in Do you remember, il pezzo più punk del disco. Ogni canzone ha poi una personalità particolare e si oscilla dall'elettro wave al pop più accattivante. Basta parlare. Scopriteveli. Ve ne innamorerete. (Novembre 2011)


Samideani
Adorable
2011

Tracklist:
1. CPR
2. Do You Remember
3. I'm Addicted To You
4. Angels of the Sea_Guardian of Atlantis
5. Star Crash Falling
6. Dance


Recensione (Acidi/Viola) ▲ FB
► SoundcloudBandcampDownload

venerdì 6 febbraio 2015

The Vickers - Ghosts - 2014 [Streaming]

Ghosts dei The Vickers è come Syd Barrett che dipinge quegli occhi caleidoscopici su una barca in un fiume con alberi di mandarino e cieli di marmellata di cui parlavano i Beatles. Dieci tracce che scorrono visionarie, sinuose e imprevedibili fin quando il lettore smette di riprodurle e ti sembra di essere appena tornato da un viaggio assurdo, col cervello che ancora sguazza nella psichedelia. Immergercisi dentro è un imperativo categorico.

27 Febbraio @ Circolo Arci App Colombofili, Parma
28 Febbraio @ Limonaia, Fucecchio (FI)
4 Aprile @ Tender Club, Firenze


The Vickers
Ghosts
2014
Black Candy Records

Tracklist:
1. She's Lost
2. I Don't Know What It Is
3. Senseless Life
4. It Keeps Going On And On
5. All I Need
6. Hear Me Now
7. Inside A Dream
8. Walking On A Rope
9. Total War
10. Ghosts



Sito ufficialeFBTW
SoundcloudBandcampYoutube
♫ Potresti apprezzare anche: C+C=Maxigross

giovedì 5 febbraio 2015

C+C=Maxigross & Martin Hagfors - An Instantaneous Journey - 2014 [Streaming]

Un mucchietto di settimane fa vi avevamo presentato il video di The Woods, apertura del nuovo lavoro dei C+C=Maxigross & Martin Hagfors uscito per la Vaggimal Records; è decisamente ora di scoprirlo e amarlo per intero. An Instantaneous Journey è un album-viaggio col superpotere di farvi riscoprire vivi grazie ad un folk genuino come pochi (The Woods, Maximum Amount, Country Chris) intriso a regola d'arte in una psichedelia (Coffee or Cigarettes, Company Oil, Astrodome) che non stanca nemmeno per un attimo. Se non ne avete abbastanza, come è molto probabile che sia, tirate un sospiro di sollievo: il gruppo sta già registrando l'album che uscirà questa primavera.


C+C=Maxigross & Martin Hagfors
An Instantaneous Journey
2014
Vaggimal Records

Tracklist:
1. The Woods
2. Maximum Amount
3. Coffee or Cigarettes
4. Country Chris
5. Company Oil
6. Astrodome



FBTWTumblr
SoundcloudBandcamp
♫ Potresti apprezzare anche: Masons / Guy Littell

mercoledì 4 febbraio 2015

Babalot - Dormi o Mordi - 2015 [Streaming]

Babalot ci ha insegnato a non disperare, ad aspettare fiduciosi. E se tra Un segno di vita e Non sei più sono passati sei anni ora possiamo dirci fortunati perché ne sono passati solo quattro. E come sempre ne è valsa la pena, Dormi o Mordi ha la stessa meravigliosa dolceamara sincerità di sempre. Complice una campagna su Indiegogo e un'ottantina di fans il disco ha finalmente visto la luce con un bel digipack disegnato dall'artista francese Vincent Longhi. E non vedo l'ora si tra le mie mani. Dal Bandcamp ve lo ascoltate e ve lo comprate pure, ché costa proprio poco.


Babalot
Dormi o Mordi
2015
diNotte Records / Aiuola Dischi

Tracklist:
1. Riccardo
2. Liberarsi
3. Nido
4. Come Stai
5. Macchina
6. 21 Marzo
7. Pranzo
8. Macchie
9. La Gente
10. Briciole
11. Ottantaquattro
12. Evasore
13. Stai Attento
14. Un Ragazzo



FBTW ▲ Bandcamp ◄
♫ Potresti apprezzare anche: Artemoltobuffa

martedì 3 febbraio 2015

Laurence and His Crank - Laurence - 2014 [Streaming]

Laurence è il primo Ep dei Laurence and His Crank, dato alla luce lo scorso strano autunno e composto da cinque pezzi che parlano, urlano e sussurrano di schizofrenia. Un labirinto di toni rassicuranti e inquietanti allo stesso tempo, di quelli che in appena 15 minuti ti prendono lo stomaco e ci dipingono sopra un quadro espressionista. Per le splendide e inafferrabili The Fourth Day, Photosynthesis e Haphazard Account Of A Contemporary Prophet è fortemente consigliata la funzione "repeat". Sfumata e tangibile, nitida e opaca, eccitante e sedativa, la band torinese è un ossimoro da non perdere per nessun motivo al mondo. Wow.
10 Febbraio @ Astoria, Torino
12 Febbraio @ Samo, Torino


Laurence and His Crank
Laurence
2014

Tracklist:
1. Laurence
2. Photosynthesis
3. The Fourth Day
4. Eastward
5. Haphazard Account Of A Contemporary Prophet



FBTWSoundcloudYoutube
♫ Potresti apprezzare anche: Undisco Kidd

lunedì 2 febbraio 2015

Riviera - Riviera - 2014

I Riviera ci offrono questo primo full-length omonimo. La voce è dentro, la voce è fuori perché i Riviera sono drammatici musicalmente a prescindere dai testi. Testi brevi, brevissimi e drammatici. Drammatici e veloci, un disco che vola e che sa prenderti allo stomaco. Un disco giusto a mio parere, per la tromba e per gli arrangiamenti azzeccati e per le dinamiche impeccabili, infatti i brani rallentano e si dilatano senza annoiare (ascoltate la parte strumentale di piscina e poi mi fate sapere). I nostri hanno sfornato un disco entusiasmante che merita davvero, in fondo trovate il link per il download.


Riviera
Riviera
2014
To Lose La Track

Tracklist:
1. Aspetto
2. A.n.c.o.r.a.
3. Camminare sui muri
4. Piscina
5. Tuffo a bomba
6. Calanchi
7. Pioggia di forchette
8. Risata
9. Adriano
10. Attrezzi
11. Cosa rimane



FBBandcamp ◄
► Download ▼ Buy it!
♫ Potresti apprezzare anche: Heinsenberg / Kairo

Moonerkey - La Pelle [Video]

Tutto ciò che serve sapere del progetto di cui vi parlerò oggi è nel moniker che l’artista romano ha scelto per lanciare il suo nuovo progetto musicale, Mnerkey. L’album d’esordio, pubblicato dall'etichetta romana Lapidarie Incisioni, si intitola 2014. A tutti gli effetti un concept album, un continuum di segni musicali reduci da un viaggio temporale, che non ne sbiadisce i colori al contrario ne ritemprerà gli spiriti. La Pelle è il brano scelto per la realizzazione del primo video ufficiale. L’infinito potenziale del tempo si esplora attraverso il passato quanto verso il futuro, spogliandosi e rivestendosi di una nuova pelle per rinascere a vita nuova. Il cosmico respiro rigenerante di una danza che si abbandona alle vibrazioni sonore e ad un cantato dal timbro ben definito. Qui sotto trovate il video del brano e noi siamo felici di offrirvelo in anteprima assoluta!
13 Febbraio Moonerkey Release Party Fanfulla, Roma 


Lapidarie IncisioniFBSoundcloud ◄