mercoledì 6 maggio 2015

Gianluca Torelli a.k.a. Alvaro Van Houten - Gli Altri Tempi - 2014

Da uno che si fa chiamare Alvaro Van Houten (dal connubio sfingesco di "Pierino Commedia Sexy" Vitali + Milhouse, l'amichetto occhialuto e ingenuotto di Bart Simpson) ci si aspetterebbe, a rigor di logica, un ibrido di paccottiglia pecoreccia e demenziale. In realtà, lo pseudonimo che si è scelto Gianluca Torelli è in larga parte fuorviante, e Gli Altri Tempi è un'altra cosa. Sebbene sia palpabile una sorta di inclinazione autoironica/autoflagellante in grado di strappare – a tratti, o meglio ancora: a brandelli – un sorriso (amarognolo), ciò che domina questa piccola gemma DIY è una costante di tensione iperriflessiva. Gli Altri Tempi sono tutti i tempi altri che non appartengono, non appartengono più, non ci apparterranno mai neanche a concentrarci fortissimamente con tutti i crismi: i tempi passati da "nostalgia canaglia", quelli futuri da incertezza castrante, quelli presenti frustranti e inafferrabili. È il disco giusto per chi detesta i fronzoli, per si ritrova spesso e volentieri a indugiare con sincerità di cuore sui noccioli delle questioni ridotte all'osso, a inciamparci sopra e finire silenziosamente a ridersi addosso con le terga per terra.


Gianluca Torelli a.k.a. Alvaro Van Houten
Gli Altri Tempi
2014

Tracklist:
1. Ansia da prestazione
2. Lo spacciatore di profumi
3. F.R.E.D.
4. Perturbare le coscienze
5. Pozzo di scienza
6. Specchietto per le anime
7. El Grinta
8. L.L. (Love Song)



FBTWSoundcloud
BandcampDownload
♫ Potresti apprezzare anche: Trivo

Nessun commento: