mercoledì 8 gennaio 2014

Mai Mai Mai - Theta - 2013 [Streaming]

Sotto la maschera di Mai Mai Mai si nasconde Toni Cutrone. Forse vi ricorderete di lui per i Trouble vs Glue, gli Hiroshima Rocks Around, la NO=FI Recordings, il progetto Borgata Boredom e il circolo romano Dal Verme, location che lo scorso anno ha ospitato il festival Thalassa. Ed è appunto il Mar Mediterraneo il luogo in cui Theta ci invita a smarrirci; Cutrone, con frequenti riferimenti a una certa grecità, ci guida infatti lungo un percorso a ritroso di poco più di trenta minuti che porta alla riscoperta delle proprie origini. Il mezzo è un'elettronica d'ambiente cupa, oscura, accompagnata da sinuosi field recordings marini che, se nel lato A culla e ipnotizza l'ascoltatore (Theta, i canti della tragedia di Eschilo in Prometheus), lasciandolo a volte galleggiare con delicatezza appena sopra la superficie ad ascoltare voci che sembrano provenire dall'abisso (Noeo), nel lato B lo scaraventa in una vorticosa tempesta, preannunciata da Upnos e che trova il suo culmine in Telos, probabilmente la traccia più riuscita dell'intero disco.
Theta è uscito il due novembre (uh!) scorso in 300 copie viniliche serigrafate da Legno, con l'artwork curato da Canedicoda. Mix del signor Jamie Stewart (Xiu Xiu). Sigillo di garanzia Boring Machines.


Mai Mai Mai
Theta
2013
Boring Machines

Tracklist:
1. Theta
2. Prometheus
3. Noeo
4. Upnos
5. Muo
6. Telos


►  FBBandcampBuy it!

Nessun commento: