giovedì 2 maggio 2013

Hey Saturday Sun - Hey Saturday Sun 1 - 2013 [Streaming]

Chiudete gli occhi e immaginate il mare. Il rumore dolcissimo della risacca, e l’inconfondibile profumo della brezza marina. Uno stormo di gabbiani che volano e atterrano lungo la ringhiera di un ponte. Uno scenario di grande tranquillità, dipinto di verde, e l'eterea sensazione di essere in completa armonia con se stessi e con il mondo. È questo quello che si prova ascoltando Hey Saturday Sun 1, album di debutto del musicista umbro Giulio Ronconi, che confeziona un lavoro di seduzioni eleganti, che catturano la mente e il cuore, con una leggiadria che incanta e rapisce. Elettronica d’avanguardia che si muove agile e intrigante, in un tessuto musicale poliedrico, fatto di suoni, voci e rumori di grande intensità e coerenza stilistica. Per il suo esordio, Giulio si circonda di musicisti come Alessandro Beltrame per le batterie e i suoni, Saverio Paiella al basso, synth e batterie in 1.9.8.9, Lorenzo Bernardini alla chitarra e voce in Silent Kids con le limpide armonie vocali di Marta Paccara. I brani si stemperano in una perfetta sintesi di rumorismi e raffinati momenti melodici, virando verso il synth-pop più introspettivo, e suggestioni ambient malinconiche, fino a velati richiami post rock. Ogni brano presenta così una personale attitudine estetica, pur senza slegarsi concettualmente  dal contesto, e dall'identità sonora dell’intero lavoro. Una vena compositiva matura quella dell’artista umbro che con questo disco, concede a chi ascolta, la possibilità di sognare ad occhi aperti, fino a raggiungere vette di pura visionarietà espressiva.


Hey Saturday Sun
Hey Saturday Sun 1
2013
Stupid Alien Records

Tracklist:
1. Pulsewidth Noise
2. Silent Kids (feat. Thumbsucker)
3. The Other City
4. Liric
5. Lullaby1
6. 1.9.8.9
7. Museum of Revolution1
8. Museum of Revolution2
9. Swine Flu Shot
10. Lullaby2


FBSoundcloudBandcamp

Nessun commento: