giovedì 16 maggio 2013

Alessio Lega - Mala Testa - 2013 [Streaming]

Spartachista, malatestiano e anarchico per urgenza genetica, Alessio Lega fa musica sporcandosi le mani per bene, perché fare musica gli piace, e lui ci si immerge con tutta la tensione compositiva e lo slancio del caso. O almeno questo è quello che esce fuori d'impatto dai suoi dischi, e l'ultimissimo Mala Testa non è esente da tutto questo.
Lontanissimo dalle ingessature del cantautorato più impettito, l'album canta l'amore per la verità e la vita, un tornado irresistibile che risucchia e spezza le ossa senza sconti per nessuno. Lega narra di piccole e grandi voci dissonanti che hanno pagato con la pelle la necessità della lotta contro prepotenza e bruttezza: il giornalista militante Dino Frisullo, Spartaco e la sua «storia di catene tutte scosse», Icaro che «brucia perché vuole toccar lampade accese, portarsi il fuoco in tasca», Giacomo Matteotti che «vive e muore di amore della vita, di morte dell’amore», i giovani martiri della Weisse Rose, la poetessa Isabella di Morra assassinata per gelosia dai fratelli, le vittime impunite di Piazza della Loggia... Tutt'intorno stanno le anonime passioni silenziose e le ombre stanche dei poveri cristi di ieri e di oggi, sfiancati dal lavoro sottopagato in Risaie, fabbriche e grigiori dell'anima (vedi Monte Calvario di Ascanio Celestini, vedi l'omaggio al poeta Mario Benedetti Difendi l'allegria, vedi il cameo di Pietrangeli in Canzoni da amare). 
Non aspettatevi la gravità di un album pieno di "robe pesanti" da parka e Renault 4 però: Alessio Lega è uno che rifugge retorica e cerimoniali di facciata per istinto, è uno che scampanella per Milano in bicicletta e si lascia sfumettare sulla copertina del disco con broncio e sopracciglio storto. In più, metteteci che la produzione artistica è di Rocco Marchi. Per dirla ai minimi termini, Mala Testa è un disco molto, molto, molto bello.


Alessio Lega
Mala Testa
2013
Obst und Gemüse

Tracklist:
1. Frizullo
2. Canzoni da amare
3. Addio Morettin
4. Risaie
5. Monte Calvario
6. Spartaco
7. La scoperta di Milano
8. Icaro
9. Dormi, dormi...
10. I baci
11. Insulina
12. Matteotti
13. Rosa Bianca
14. Corso Regina Coeli
15. Isabella di Morra
16. Difendi l'allegria
17. Esecuzione produttiva
18. La piazza, la loggia, la gru 


Recensione (L'isola che non c'era) ◄
Sito ufficialeFB ▼ Bandcamp

Nessun commento: