martedì 30 aprile 2013

Miro Sassolini: 50 anni di vita e 30 anni di carriera

Oggi, 30 aprile 2013 compie 50 anni una delle voci più belle e significative della musica italiana, Miro Sassolini. Artista poliedrico, eclettico e fuori dagli schemi, Miro festeggia quest’anno anche 30 anni di carriera. Nel 1983 entrava infatti nel gruppo fiorentino Diaframma per scrivere, insieme ai Litfiba, pagine memorabili della storia della musica rock, italiana e non solo. Miro Sassolini lascerà il gruppo alla fine degli anni Ottanta, dopo aver inciso e portato al successo coi Diaframma e in oltre 500 concerti in Italia e all’estero album come Siberia, Tre volte lacrime e Boxe.

(foto di Giulia Delprato)

Fra il 1999 e il 2008 si dedica esclusivamente alle arti figurative ed espone le proprie opere in Italia e all'estero. Il 2013 inizia con un cameo nel disco Nulla è andato perso di Gianni Maroccolo e Claudio Rocchi e prosegue col lavoro, iniziato già nel 2011, al progetto S.M.S. insieme alla poetessa e paroliera Monica Matticoli e al musicista e produttore artistico Mauro Sabbione che sfocia nell'album Da qui a domani, prodotto dall’etichetta Black Fading Records.


«Nel nuovo progetto mio, di Monica e Mauro, sto usando la voce nella sua totalità e unicità, mi sto misurando non solo col canto ma con la ricerca di suoni e sonorità e, dunque, con la composizione musicale. Non realizzo solo linee vocali ma compongo partiture, arrangio: in altre parole, uso la voce non solo per creare il canto ma per creare la musica, come userei gli strumenti di un’orchestra. È un lavoro che sogno di fare da vent’anni e mi sento in una fase feconda ed evolutiva in cui, anche grazie a Monica e a Mauro, ho tutto da scoprire e tutto da imparare» (Miro Sassolini).


Per festeggiare il trentennale di attività, l'entourage di Miro Sassolini sta organizzando un concerto-evento in cui l’artista, insieme a Mauro Sabbione, rivisiterà la propria carriera dalle origini coi Diaframma al nuovo progetto.

SitoFBSoundcloudPlaylist youtube Da qui a domani

Nessun commento: