martedì 8 gennaio 2013

Sintomi di Gioia - S/t - 2012 [Streaming]

Questo album omonimo è il secondo del gruppo alessandrino composto da Luca Grossi e Fausto Franchini. Il primo Segnalibro era uscito nel 2008 ed era stato prodotto da Cristiano Mele dei Perturbazione. Le prove dei brani del nuovo disco erano già iniziate nell’ottobre 2011 a Bologna insieme ad Umberto Maria Giardini nella veste di produttore artistico e batterista e nel disco si può sentire molto forte l’influenza di quest’ultimo, che riesce a dare ad un rock di stampo cantautorale un suono intenso e malinconico. Il gruppo è talmente soddisfatto che sente quest’album come se fosse un vero e proprio esordio nella propria vita musicale. Le atmosfere sono molto intimiste e nostalgiche (il primo singolo Di Blu è infatti l'emblema del ricordo di una giovinezza che non tornerà più), con un retrogusto di decadente romanticismo che accompagna ogni pezzo (e con un produttore come Giardini come avrebbe potuto essere diverso?). Gli arrangiamenti con gli archi sono quanto di più suggestivo possa offrire l’album, mentre ciò che appare più interessante è finalmente il ripescare alla tradizione italiana con un occhio nuovo, ma anche con orgoglio.


Sintomi di Gioia
S/t
2012
Indidacosa/Venus

Tracklist:
1. Due minuti prima
2. Calpesto sasso preziosi
3. Di blu
4. Ordine
5. Balcone
6. Varietà
7. Pieno d'oro
8. Canzone per T.
9. Mi dimentico di me
10. Maggio 2002



Recensione (Ondalternativa) ▼ SitoFBTW

Nessun commento: