lunedì 14 gennaio 2013

Reverve - Cardiattack.o. - 2012 [Streaming]

Nati a Carpi nel 2004 e con già alle spalle concerti in apertura di band già avviate come The Death Of Anna Karina e Super Elastic Bubble Plastic, i Reverve dopo un demo omonimo autoprodotto, arrivano all’esordio sulla lunga distanza con Cardiattack.o.. Originari di Modena i quattro ragazzi – cinque con il neo e terzo chitarrista - si muovono nei paludosi territori dello sludge e grunge, galleggiando tra Melvins, Nirvana e i nipotini italiani Verdena. Proprio il gruppo di Bergamo è il primo nome a cui si pensa dopo i primi ascolti, soprattutto per il cantato nella lingua di Dante e per la voce di Strazzeri che ricorda, incredibilmente il timbro del più grande dei fratelli Ferrari, Alberto. Fatto sta che i Reverve, nonostante non siano portatori di novità assolute, suonano come si deve e dal vivo promettono sicuramente scintille e distruzione. La title-track Cardiattack.o, la più rappresentativa della scaletta, è una grandinata di feedback e fuzz che con la sua parte centrale dilatata ricorda i recenti Motorpsycho di Child Of The Future. In definitiva, Cardiattack.o. è un disco divertente e ben suonato che lascia intuire ottime cose per il futuro prossimo. In streaming sul loro pagina Bandcamp.


Reverve
Cardiattack.o
2012
Autoprodotto / 3SX

Tracklist:
1. Mi manca
2. Cappuccetto nel fosso
3. Sospite
4. Liquida
5. Cardiattack.o.


Recensione (Deer Waves) ▲ FBBandcamp

Nessun commento: