mercoledì 9 gennaio 2013

Fuzz Orchestra - Morire Per La Patria - 2012 [Streaming]

Dopo più di tre anni da Comunicato n.2, anni in cui fortunatamente l'attività live è sempre stata feconda, la Fuzz Orchestra torna più incazzata che mai con Morire per la patria. Ad accompagnare Luca Ciffo (chitarra) e Fabio Ferrario (nastri, sample e tuttecose) c'è il nuovo batterista Paolo Mongardi (già con Zeus! e Ronin). La formula è più o meno la stessa di sempre, un noise furioso accompagnato da numerosi campionamenti tratti dal miglior cinema politico italiano. A portare avanti la narrazione stavolta troviamo monologhi tratti dal Giordano Bruno di Giuliano Montaldo, La proprietà non è più un furto di Petri (con l'ex Afterhours e ora Lombroso Dario Ciffo al violino), Il paese incantato di Jodorovsky (con Enrico Gabrielli) e Il vangelo secondo Matteo di Pasolini. L'eterogeneità è forse il punto di forza di Morire per la patria, capita infatti che si passi con disinvoltura dai campionamenti di canti popolari (Svegliati e uccidi) alla violenza zuiana di Viene il vento (impreziosita dai contributi di Edoardo Ricci ai fiati e Xabier Iriondo alla chitarra). Ed io mai e poi mai mi sarei sognato di dire "Diocristo, è bello morire per la patria!". Il disco esce per una miriade di etichette, quindi non dite che non sapete dove comprarlo.


Fuzz Orchestra
Morire Per La Patria
2012

Tracklist:
1. Sangue
2. La proprietà
3. Il paese incantato
4. Svegliati e uccidi
5. Viene il vento
6. In verità vi dico
7. Morire per la patria


Recensione (Osservatori Esterni) ▲ FBBandcamp

Nessun commento: