sabato 5 maggio 2012

Mariposa - Semmai Semiplaya - 2012 [Streaming]

Per l'innesto di Serena Altavilla dei Baby Blue, anticipato all'ultimo Premio Tenco, i Mariposa hanno scelto una formula di passaggio ''morbido''; per cui, sebbene Semmai Semiplaya sia il primissimo lavoro pubblicato dopo il congedo di Alessandro Fiori, tuttavia non rappresenta uno spartiacque vero e proprio fra le due ere. Primo: perché non è un disco di pezzi originali ma di rivisitazioni elettroacustiche del passato sonoro del gruppo (più, nientepopodimenoché, una spassosa versione di Whip It dei Devo in italiano), e quindi con le liriche del Fiori di cui sopra. Secondo, perché Serena, in cui mi aggrada vedere la fatina dai capelli turchini che sulla copertina del disco si rinfresca la glottide sorseggiando il colorato cocktail a base di succo di pterodattilo (vedi origamino dell'art-work di Semmai Semiplay), non è un componente storico dei Mariposa ed è una femminuccia: se ci avesse messo la voce un veterano del gruppo, magari avrebbe fatto un po' ''surrogato in prova, mettiamoci una pezza con quello che c'è e vediamo se va'' - pure se pezza di pregio. E invece sarebbe fuorviante e del tutto impreciso ridurre Semmai Semiplaya al rango di lavoretto di transizione, perché da una cosa del genere ci si aspetterebbe sciatteria e indecisione sul da farsi. Al contrario, Serena è più che a suo agio, mentre gli arrangiamenti sono quelli cazzuti e divertenti di sempre - qui più late Sixties che mai.
In attesa di scoprire chi e come metterà testi e voce nei capitoli futuri, godiamoci a piene orecchie i Mariposa versione ''Biancaneve e i sei barbuti''. Buona colazione musicale!



Mariposa
Semmai Semiplaya
2012
Trovarobato

Tracklist:
1. Pterodactyls
2. Tre mosse
3. Pompelmo rosa
4. Frustalo
5. Chambre
6. Specchio
7. Pterodattili


Sito ufficialeFBTW
MyspaceBandcamp

1 commento:

LucyVaNPeLT ha detto...

Serena è favolosa!!! ma tutto l'album è spassosissimo