venerdì 27 aprile 2012

Healthy God - Screw you all, I'm Healthy God - 2012 [Streaming]

Di fronte a dischi come questo si dà sempre lo stesso consiglio. Mettersi seduti, aprire il booklet del cd e leggere i testi delle canzoni che vanno ascoltate senza distrarsi. Non c’è dubbio che sia una piacevole sorpresa questo esordio solista di Healthy God, giovane cantautore agropolese che nel suo primo lavoro musicale ci offre una sorta di frugalità spirituale che penetra persone, storie, silenzi, in cui la musica viene denudata da indumenti spessi e rivestita di quel poco necessario per delineare, immaginare un ambito il più possibile aderente all’anima e quando la musica incontra il cuore della gente il sodalizio è perfetto.L’assolo di chitarra, un timido scatto di dolcezza tra le fitte trame acustiche fanno di Screw You All, I'm Healthy God, un ep genuino, che ci delinea appieno la personalità di quest’artista. Ogni brano è un dèja-vu emotivo, un salto all’indietro e, al contempo, un viaggio nell’inatteso, una proiezione nelle possibilità ancora inesplorate di una certa musica. Un disco che fotografa un cantautore che ha la piena consapevolezza del proprio suono e del proprio carattere, che colpisce con una poetica personale e con uno stile inconfondibile, che sa emozionare e far affezionare.Sentir fare di uno strumento il cuore “pulsante” di un'esecuzione è difficile, specialmente facendo tutto da solo senza una band dietro, proprio per questo motivo, il disco è indubbiamente un bel biglietto da visita, riverbero di un animo che diventa musica quasi ne avesse bisogno, come un passaggio doloroso che produce bellezze inedite, sfiorando le melodie indie rock e abbracciando musicalità in bilico tra Beck, Nick Cave, Sparklehorse e Flaming Lips. Quello che ne viene fuori sono sei brani nei quali il cantautore esterna il proprio pensiero mostrando un occhio di riguardo per le rifiniture e lo sviluppo dell’architettura sonora. Una spanna sopra la maggior parte di quello che gira, ma non è questo il capolavoro che è lecito aspettarsi da chi è evidentemente in grado di fare grandi cose.




















Healthy God
Screw you all, I'm Healthy God
2012
La Fine

Tracklist :
1. It's rainin' sand
2. Poison
3. Cars=Mum
4. Tiny green beans
5. Footsteps
6. Milan pt. II


RecensioneFBBandcamp

Nessun commento: